Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il clima della Sicilia

Il caldo è di rigore

I tipi di clima - 8 Febbraio 2003, ore 08.28

Contrariamente a quanto si possa pensare, l'influenza moderatrice del mare viene presto meno in Sicilia, anche relativamente vicino al litorale. E' il vento che gioca a raffreddare l'isola se spira da N e ad arroventarla se spira da sud. In inverno alla Casa Cantoniera dell'Etna si registrava fino al 1970 una media di -1.6°C, mentre all'osservatorio si scendeva fino ad un interessante -5°C all'Osservatorio. Caltanissetta presenta oggi una media di 6,8°C, Petralia Sottana 4,4°C, Nicosia 4,9°C. La maggior parte dell'isola risente di temperature medie inferiori ai 10°C nei mesi più freddi, mentre in estate la media supera i 24°C, eccezione fatta per le località montuose e per l'Etna. Temperature medie superiori ai 28°C sono eccezionali anche se le massime raggiungono quasi ovunque e con frequenza i 35°C, toccando anche i 43°C, come sugli aridi ed assolati altipiani iblei (Ragusa 27,9°C) ed attorno alla Piana Catanese (Raddusa 28,6°C). L'estate appare dunque più uniforme su tutta l'isola di quanto non sia l'inverno. I giorni di Scirocco sono spossanti e l'organismo umano ne risente molto: senso di soffocamento e stanchezza deprimente e continua. Il caldo estivo penetra profondamente fin nell'ottobre: soltanto in novembre le temperature medie scendono decisamente sotto i 18°C, ma il salto di temperatura é molto più marcato tra novembre e dicembre, che tra i due mesi precedenti. Il regime delle precipitazioni In autunno e in inverno in molte zone il carico precipitativo può superare i 500 mm. La piovosità cresce ulteriormente verso l'interno, ove si raggiungono valori superiori a 600 mm. La piana di Catania, il Trapanese e l'Agrigentino sono le zone meno piovose con valori inferiori a 400 mm. Zone con alta piovosità sono: la parte nord dalle Madonie fino ai Peloritani, dai Nebrodi all'Etna, con interessanti valori, localmente superiori a 1300 mm a Zafferana, Antillo, Floresta. Anche la piana degli Albanesi ha una buona piovosità come anche gli alti Iblei, (Buccheri 1200 mm). Le precipitazioni si concentrano dunque tra ottobre e marzo, in particolare a Palermo, Alcamo e Calatafimi. In tutta l'estate dal golfo di Castellamare alla piana di Catania possono anche cadere solo 15 mm di pioggia! In inverno invece, l'Etna si ammanta di neve anche per tre mesi, attirando molti turisti da Catania, così come le Madonie, dove affluiscono numerosi i Palermitani. I Messinesi frequentano invece l'Aspromonte, aldilà del braccio marino dello Stretto. Riscaldamento come optional Gennaio e febbraio si confermano piuttosto freschi con qualche episodio nevoso che eccezionalmente può raggiungere anche le città costiere, compresa Palermo. Molti però si ostinano a voler negare la presenza del freddo, al punto che il riscaldamento non è ancora entrato nelle consuetudini nemmeno delle classi più agiate, sui litorali e nei pubblici uffici: di qui la gran diffusione fino alla fine degli anni 70, di malattie di natura reumatica e artritica che vede la Sicilia toccata inopinatamente al pari della bassa Lombardia. A marzo le temperature medie ricalcano quelle del mite dicembre e si innalzano rapidamente da metà aprile. A maggio é l'estate, che a dire il vero non scoppia: si raggiunge per grandi gradini. Dai primi del mese mariano fino alla fine di ottobre, essa domina incontrastata. Sei mesi che mettono a dura prova anche chi ama sempre la luminosità del cielo e il blu vivo del mare. Le precipitazioni estive sono quasi nulle e si riducono ad isolati fenomeni temporaleschi che allievano per qualche ora la calura ma di cui già il giorno dopo, non se ne ha più nemmeno il ricordo, tale é l'aridità che caratterizza il periodo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.42: SS1 Via Aurelia

problema sdrucciolevole

Fondo stradale scivoloso a 1,269 km prima di Incrocio Laigueglia (Km. 626,8) in entrambe le direz..…

h 15.38: A21 Torino-Brescia

blocco coda incidente

Code per 3 km causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Piacenza Ovest (Km. 158,5) e Svinco..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum