Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il clima del Piemonte: quella "benedetta" ombra pluviometrica

In inverno nevicate relativamente frequenti fino al piano se non ci si mette l'alta pressione.

I tipi di clima - 17 Novembre 2006, ore 15.40

Il Piemonte si trova nell'area di passaggio tra climi marittimi e climi continentali: la parte meridionale della regione infatti dista in alcuni punti piochi Km dal mar Ligure; per il resto, addentrandosi nella massa continentale, subisce l'influenza delle terre che la circondano. Verso levante il territorio si apre sulla Pianura Padana mentre sul fronte ligure esiste uno sbarramento montano ma non mancano le incrinature rappresentate dai valichi. Il passo dei Giovi che si abbassa a m 472, quello del Turchino a m 532 ed infine la sella di Altare m 476. Il fattore climatico è determinato in sostanza dal rilievo costituito da alte montagne, sistemi collinari e da tratti di pianura. Il Piemonte ha quindi un clima alpino, uno padano e uno pedemontano. Un peso tra i fattori del clima ha pure la distanza dal mare. Il tempo, che generalmente domina in Piemonte durante i mesi invernali, è in relazione alle influenze dell'anticiclone russo-siberiano con l'afflusso di masse d'aria fredda ed asciutta. I mesi estivi sono caratterizzati da una relativa siccità: tempo caldo e sereno rientrano nella situazione atmosferica propria in quei mesi nel Mediterraneo, integrata dalla persistenza di aree anticicloniche nell'Europa centrale. Le stagioni intermedie invece devono il tempo instabile e le abbondanti precipitazioni alla circolazione delle masse d'aria umida che si accompagnano alle depressioni atlantiche. Un fenomeno strettamente locale che riguarda il Piemonte è il Foehn, vento discendente dalle Alpi. Porta cielo sereno, aumenti di temperatura che possono provocare anche una fase di disgelo. Dalla distribuzione della pressione e dei venti in rapporto ai rilievi, derivano differenze di temperatura e di quantità di piogge. Il Piemonte è soggetto nel giro di brevi distanze a dislivelli termici molto notevoli per la sua configurazione orografica, sapendo che la somma media annua di calore diminuisce con l'aumentare dell'altitudine. Verso il centro della pianura e nelle colline del Piemonte meridionale le temperature minime si sono verificate quasi sempre in gennaio. Agli effetti economici, più dei minimi assoluti di temperatura interessa il numero dei giorni di gelo, cioè quando la temperatura scende a O° o più in basso. La frequenza delle brinate è in relazione diretta con il numero dei giorni di gelo e, quando rispetto all'inverno sono tardive o precoci, risultano molto dannose alla colture. In novembre, dicembre e gennaio sono frequenti nella pianura piemontese i giorni di nebbia; le nubi a fior di terra a volte di dissolvono a mattina avanzata, a volte persistono per più giorni. Il Piemonte per quanto riguarda le precipitazioni è soggetto a condizioni molto diverse: intorno ad Alessandria è evidente un'area di minima piovosità (meno di 600 mm annui) ed un'altra area con meno di 700 mm comprende grosso modo la zona tra Moncalieri, Bra, e Savignano. Da queste due aree andando verso la montagna la quantità di precipitazioni cresce gradualmente. Nel Piemonte meridionale la piovosità comincia a crescere già nelle Langhe, dove attorno a Belvedere Langhe si ha una zona con 1000 mm in media di pioggia all'anno. Nell'appennino piemontese l'aumento delle precipitazioni da Nord verso Sud diventa rapidissimo e culmina a più di 1900 mm al passo del Turchino. Nella massima parte del Piemonte il numero medio annuo dei giorni piovosi non varia molto da un luogo all'altro oscillando tra i 70 ed i 90. Spesso penalizzante il fenomeno dell'ombra pluviometrica con correnti da SW, necessarie invece per l'abbondanza delle precipitazioni quelle da SE, sempre più rare dopo il 2000.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum