Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il clima del Friuli Venezia Giulia

Una regione davvero completa ed affascinante

I tipi di clima - 6 Dicembre 2000, ore 15.22

Il clima della regione giulio-friuliana é determinato dalla sua posizione astronomica, nella fascia temperata boreale, fra il 45° e il 47° di lat., dalla presenza del rilievo, che con il suo andamento longitudinale costituisce una discreta barriera climatica e dall'Adriatico che spinge verso il territorio aria umida apportatrice di pioggia pur non influenzando particolarmente la temperatura. Ne deriva pertanto un clima temperato marittimo, con precipitazioni abbondanti lungo la fascia montana e temperature medie non molto elevate. Grande importanza ha però anche l'andamento altimetrico: infatti mentre le Alpi Carniche, generalmente elevate sopra i 2000 m, proteggono la sottostante pianura dai freddi venti del nord e contengono gli afflussi umidi meridionali, non altrettanto fanno le Alpi Giulie, che nel settore sudorientale si deprimono sotto i 1000 m, lasciando ampio spazio ai venti del bacino danubiano, peggiorando il clima delle zone orientali della regione. Il regime delle precipitazioni: le rilevazioni 1921-1970 Sulla pianura Friulana non sono state rare le depressioni termiche estive, prodotte dal riscaldamento diurno del suolo, che danno origine a forti manifestazioni temporalesche, per il resto il tempo ha seguito l'andamento barico legato all'espansione degli anticicloni o al passaggio di fronti perturbati di origine atlantica. L'altezza pluviometrica annua supera quasi ovunque i 1000 mm e varia, più che con l'altitudine, secondo la disposizione del rilievo. Sull'alta pianura si sono raggiunti anche i 1500 mm, ma il primato precipitativo spetta alle Prealpi con quasi 3000 mm. Le Alpi Giulie sono mediamente più piovose delle Carniche. L'asse di maggiore piovosità corre dalla bassa val Cellina alla testata delle valli del Natisone e del Torre. A Musi, proprio in val di Torre si sono raggiunti valori dell'ordine di 3314 mm, addirittura 4000 mm nel 1954, contro i 967 di Trieste. Intorno ai 1300 mm si ricomprendono Cormòns, Udine e Palmanova. Gemona, San Daniele e Tavagnacco innalzano il limite oltre i 1700 mm. Pontebba e Tarvisio si assestano attorno ai 1600 mm. In genere lungo tutta la fascia montana si registrano mediamente 110 giorni di pioggia l'anno. Comunque Maniago in pianura si avvicina a questo valore. Le nevicate sono state sempre frequenti d'inverno, specie appena a nord di Udine, ma si sono verificate spesso anche su tutta la pianura. Le temperature nel Tarvisiano hanno spesso toccato i -25°C con punte di -29°C nel 1947. Tra le temperature più alte segnaliamo i 39°C di Pordenone nel 1956 e ad Udine nel 1921. La Bora sul golfo di Trieste Appare chiaro che il vento dominante della regione sia la Bora, che può essere come la birra, chiara o scura. Nel primo caso ha una funzione di "pulizia" determinando condizioni di cielo sereno, nel secondo invece reca nubi e precipitazioni. Essa giunge lungo la direttrice che unisce la soglia di Postumia al Golfo di Trieste, interessando uno strato atmosferico variabile dai 400 ai 1000 m. Sul Carso il vento ha un moto abbastanza uniforme e una velocità non molto elevata ma, superato l'ostacolo dell'altopiano, precipita verso la costa con una velocità accresciuta dal dislivello, ritrovando solo sul mare una base di scivolamento uniforme e una velocità decrescente che si espande fino al delta padano. Raffiche fino a 145 km si sono registrate nel 1929. A Udine prende il nome di "buere". A Trieste nei punti più esposti vengono esposte le funi e la vita portuale ne è sconvolta, ma un Triestino su due é contento del suo vento! Poi ci sono il libeccio ("garbin") e lo scirocco ma non raggiungono le stesse intensità.

Autore : redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum