Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Speciale meteo a 15 giorni: tra fine settembre ed inizio ottobre vortice fresco da est?

L'alta pressione sbilanciata, una goccia fredda insidiosa, poi ancora Atlantico con le sue perturbazioni?

Fantameteo 15gg - 21 Settembre 2015, ore 15.36

Il modello americano (per la verità non solo lui) ha individuato un movimento di troppo dell'anticiclone per gli ultimi giorni di settembre: invece che proteggere il Mediterraneo centrale costui infatti potrebbe coricarsi sul centro Europa, favorendo la classica azione retrograda da est.

Molti non sanno però che una delle figure più insidiose per i meteorologi sono proprio queste gocce fredde retrograde, che non vengono mai inquadrate bene dai modelli: un giorno ci sono, il giorno seguente anche, ma spostate più a sud o più a nord di 600km.

Diventa così difficile fare una previsione precisa, anche perché, risultando configurazioni relativamente più rare, non godono del supporto della statistica e lasciano nel dubbio sino all'ultimo sulla loro traiettoria.

Tanto per cominciare, tra la corsa ufficiale del modello e quella di controllo, c'è proprio un'evidente differenza nella traiettoria e nella posizione della trottola depressionaria.

Esaminando però tutte le 20 corse alternative e la media degli scenari prefigurati, si scorge che la goccia fredda ha una discreta possibilità di inserirsi veramente sul Mediterraneo tra fine mese ed inizio ottobre, originando anche un minimo pressorio al suolo tra isole e meridione e di provocare anche una successiva netta modifica barica sul Continente, come del resto capita spesso dopo un ingresso del genere: in pratica è come se all'alta pressione venisse negata l'alimentazione tagliandogli la radice africana.

Questo consentirebbe all'Atlantico non solo di riproporre la sua azione da ovest sull'Europa, ma anche di dialogare con la depressione mediterranea e di far intervenire una saccatura a sostenerla, ad agganciarla, inaugurando un periodo caratterizzato da correnti da ovest dal 3-4 ottobre in poi.

Non è comunque necessario che intervenga una goccia fredda per svegliare l'Atlantico, la media degli scenari "legge" ugualmente un indebolimento dell'anticiclone che verrà a far visita al centro Europa da venerdì 25 settembre: ci sono così molte buone e valide ragioni per credere che il tempo non rimarrà tranquillo per molto.

IPOTESI PREVISIONALE da MARTEDI 29 settembre a MARTEDI 6 ottobre con schema barico che prevede la retrogressione di una goccia fredda da est:

martedì 29, mercoledì 30
: possibile rientro di aria fresca da est con tempo variabile, a tratti perturbato al sud e a ridosso delle isole e temporanea instabilità anche al nord, tutto da verificare.

giovedì 1 e venerdì 2 ottobre: aria fresca e temperature sotto la media sull'Italia, ancora fenomeni al sud e sulle isole, ma in attenuazione da venerdì al sud, ma non sulla Sardegna, dove continuerebbero ad attivarsi temporali.

sabato 3 ottobre, domenica 4 ottobre: possibile aggancio della depressione con una saccatura atlantica con variabilità al nord e sulle centrali tirreniche e Sardegna accompagnata da qualche precipitazione sparsa, anche temporalesca. Ancora fresco al centro-nord, temperature in rialzo al sud.

lunedi 5 e martedì 6 ottobre: possibile variabilità atlantica al nord e al centro, bel tempo al sud. Temperature in lieve generale aumento.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum