Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Seconda decade di giugno all'insegna di una spiccata variabilità

La seconda decade di giugno trascorrerà sotto il nervoso alternarsi tra onde cicloniche atlantiche ed alcuni promontori anticiclonici di origine afro-mediterranee. Il tempo atmosferico manterrà quindi delle caratteristiche spiccatamente variabili con una alternanza tra belle e calde giornate anticicloniche ed alcuni break temporaleschi indirizzati soprattutto alle regioni del nord.

Fantameteo 15gg - 4 Giugno 2013, ore 15.45

L'innalzamento delle fasce anticicloniche subtropicali prenderà il via durante questo primo scorcio di giugno, traghettandoci verso la prima fase moderatamente calda della stagione estiva 2013. Si tratterà di un modesto promontorio anticiclonico di origine africana che lascerà ben presto spazio all'arrivo di una saccatura nelle giornate di domenica 9 giugno e lunedì 10.

Cosa succederà in seguito?

L'esordio di questa estate 2013 si sta dimostrando sinotticamente assai diverso rispetto alle ultime stagioni. Nelle estati passate una certa stazionarietà delle figure bariche in Europa, ha determinato la creazione di condizioni favorevoli alla strutturazione e consolidamento di anticicloni persistenti. Questi anticicloni che spesso sono stati di natura africana, hanno dominato il tempo italiano provocando forti ondate di calore soprattutto al centro ed al sud Italia.

Quest'anno le cose paiono andare diversamente; nonostante i prossimi giorni assisteremo ad un rialzo delle fasce anticicloniche subtropicali, il tempo atmosferico continuerà a rinnovare una certa dinamicità che impedirà alle onde di calore di insediarsi troppo a lungo sul Mediterraneo. Il rialzo delle fasce anticicloniche subtropicali rappresenta uno stadio di avanzamento stagionale del tutto fisiologico. Durante l'estate l'avanzamento stagionale porta ad una espansione della cella di Hadley con le alte pressioni che riescono così ad invadere con maggiore facilità il Mediterraneo e l'Europa meridionale.

Dal canto suo la spinta offerta dal flusso zonale atlantico risulterà mediamente più vivace rispetto alle annate passate. Ne conseguirà una particolare fase atmosferica che andrà influenzando lo stato del tempo almeno sino alla seconda decade di giugno. Questa fase atmosferica sarà caratterizzata da una frettolosa alternanza tra promontori mobili di alta pressione e saccature atlantiche che porteranno refrigerio e alcuni temporali soprattutto sulle regioni del nord e nelle aree interne appenniniche.

Sintesi previsionale da mercoledì 12 giugno a giovedì 20:

Mercoledì 12: saccatura atlantica interessa il nostro Paese determinando episodi di instabilità diffusi soprattutto al nostro Appennino, all'arco alpino e prealpino e le pianure del nord. Tempo migliore sulle due isole maggiori ed in generale lungo le coste. Ventilazione sostenuta e variabile, temperature su valori miti.

Giovedì 13: rimonta anticiclonica garantisce tempo buono con temperature in aumento ovunque. Ventilazione variabile tendente a divenire meridionale.

Venerdì 14 - sabato 15: tempo ancora buono su tutto il Paese con temperature in aumento e valori moderati di caldo. Venti deboli a regime di brezza.

Domenica 16-lunedì 17: ancora condizioni soleggiate su gran parte del Paese, qualche nota di instabilità in più solo lungo le aree montuose durante il pomeriggio. Temperature stazionarie su valori di caldo moderato. Venti deboli a regime di brezza.

Martedì 18 - mercoledì 19 - giovedì 20: nuova fase instabile in arrivo sul nostro Paese con temporali e qualche rovescio concentrato soprattutto al nord e sulle regioni interne appenniniche. Temperature in lieve flessione specie al nord, stazionarie altrove. Ventilazione variabile.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum