Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Seconda decade di febbraio: tempo a tratti perturbato

L'Atlantico riprenderà a sfornare le sue perturbazioni con coinvolgimento del Mediterraneo? Ci saranno interazioni con aria fredda presente sull'est europeo?

Fantameteo 15gg - 4 Febbraio 2013, ore 15.40

Cosa accadrà nella seconda decade del mese? L'idea dello sfondamento di una saccatura dall'Atlantico verso il Mediterraneo centrale, volta a spezzare l'assedio delle correnti fredde dal nord Europa, sembrerebbe al momento l'ipotesi più probabile, ma l'inserimento potrebbe risultare graduale, senza la risposta "nevosa di addolcimento" che talvolta ci scappa in questi casi.

In altre parole le correnti risulterebbero inizialmente sbilenche, determinando solo precipitazioni sparse qua e là e andando a deteriorare quello strato freddo che avrebbe consentito le nevicate a quote molto basse non solo al nord, ma probabilmente anche sulle zone interne del centro.

Solo quando le saccature riusciranno a sfondare in modo più netto da nord, mettendo all'angolo l'alta pressione, non prima di mercoledì 13 o giovedì 14, il tempo subirà un peggioramento più marcato, con la possibilità che il Mediterraneo diventi nuovamente sede di depressioni e dunque di maltempo, ma in questo caso la quota neve tenderà inevitabilmente a salire dalle quote collinari sino a quelle medie e il freddo diverrà solo una "sensazione".

C'è però anche la possibilità che l'ingresso dell'Atlantico possa risultare meno trionfale, limitato ai settori centro-occidentali del Continente. In questo contesto proprio le depressioni potrebbero fungere da "richiamo" per quel po' di aria fredda ancora parcheggiata sull'est europeo e favorire qualche nevicata a bassa quota, anche se difficilmente in pianura.

In definitiva la seconda decade di febbraio potrebbe offrire ancora una volta un tempo dinamico sull'Italia, così lo come abbiamo vissuto per tanti mesi dal settembre scorso, ma senza quell'acuto invernale da ricordare che ci si aspetterebbe, come stagione comanda (o comandava).

Le mappe che vi mostriamo riassumono questo dinamismo, figlio di un Atlantico che quest'anno non è mai stato a guardare, ma con le ipotesi più svariate, non tutte troveranno conferme nei fatti.

SINTESI PREVISIONALE DA MARTEDI 12 a MARTEDI 19 FEBBRAIO 2013 con la linea previsionale più probabile:
martedì 12 e mercoledì 13: condizioni di variabilità su tutto il Paese, qualche precipitazione soprattutto al centro-sud con neve sino a quote medie, temporaneamente anche basse. Temperature in aumento, soprattutto al centro-sud.

giovedì 14: intervallo soleggiato di breve durata, dalla sera peggiora al nord e sulle centrali tirreniche.

venerdì 15 e sabato 16: nuova fase depressionaria con piogge e nevicate in montagna dapprima sulle Alpi e poi in Appennino a quote medio-basse. Temperature in lieve flessione ma freddo appena moderato.

domenica 17-lunedì 18: temporanea attenuazione dei fenomeni, schiarite. Freddo moderato.

martedì 19 febbraio: tendenza a nuovo peggioramento a partire dal nord.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum