Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Quella presenza ingombrante ad ovest...

Uno sguardo alle previsioni a lungo termine per l'Italia.

Fantameteo 15gg - 28 Dicembre 2012, ore 14.49

Ecco la rossa ed ingombrante presenza che nei primi giorni di gennaio potrebbe opprimere gran parte dell'Europa occidentale...un po' come successe lo scorso anno.

Si tratta di una vera e propria estroflessione della cintura altopressoria subtropicale, indotta da un getto velocissimo ( oseremo dire "sparato") che dal nord Atlantico risalirà verso il Regno Unito e la Scandinavia.

Inutile dire che sotto quel cupolone rosso...l'inverno non esisterà.

A fare da controaltare a questa enorme presenza stabilizzante, un flusso di aria fredda, che dalla Vicina Russia impegnerà gran parte dei Paesi dell'Europa orientale, sfiorando anche la Penisola Balcanica (frecce blu). Qui l'inverno ci sarà eccome, non solo dal punto di vista termico, ma anche nevoso.

E l'Italia? Come spesso accade, farà da divisorio tra queste due diverse circolazioni. La parte orientale e il meridione, di conseguenza, potrebbero risentire di afflussi freddi, intervallati però da periodi relativamente più miti.

Il settentrione ( segnalamente il nord-ovest), le regioni dell'alto Tirreno e la Sardegna sperimenteranno invece condizioni poco invernali. Al nord, i venti di caduta potrebbero determinare insoliti aumenti termici, compensati però dalle situazioni nebbiose che diverranno realtà non appena il vento cesserà.

Questa situazione di stallo, probabilmente andrà avanti fino al 10 gennaio. Successivamente, la maggiore elevazione dell'alta pressione verso nord potrebbe facilitare l'arrivo di aria più fredda sull'Italia, con interessamento sempre maggiore del versante adriatico e del meridione.

Riassumendo: tra domenica 5  e lunedì 6 gennaio bel tempo su tutta l'Italia e clima piuttosto mite, specie sui versanti occidentali.

Tra lunedì 7 e mercoledì 10, probabilmente, avremo impulsi moderatamente freddi ed instabili sul versante adriatico e al meridione, con qualche nevicata a bassa quota. Al nord e sul Tirreno il tempo seguiterà ad essere poco invernale.

Dopo il 10 gennaio, probabile intensificazione dell'ondata di freddo sull'Italia, con neve a bassa quota su Adriatico e meridione. Asciutto e freddo al nord.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum