Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: un radicale cambiamento del tempo non prima di ottobre

Frequenti rimonte dell'alta pressione, seppur con temperature lievemente più fresche, ci accompagneranno sino al termine di settembre. Maggiore instabilità prevista invece per il mese di ottobre. Vediamo le ultime novità.

Fantameteo 15gg - 17 Settembre 2019, ore 15.30

Nel prossimo futuro, la circolazione atmosferica europea continuerà ad essere interessata da frequenti anticicloni che potranno interessare soprattutto i paesi dell'area mediterranea. Questi anticicloni sono e saranno il risultato di una eccessiva espansione verso nord delle fasce subtropicali, il cui comportamento viene influenzato da un processo di ricompattamento del Vortice Polare che si sta verificando proprio in queste settimane. E' una situazione frutto di quel tanto discusso cambio climatico che ogni anno sembra farsi sempre più evidente e che porta ad una "dilatazione" delle dinamiche della circolazione estiva che sempre più spesso (e per un periodo sempre più lungo) sconfinano nel periodo autunnale. La previsione Ensemble del modello europeo riferita a giovedì 26 settembre, bene identifica ancora la forte ingerenza degli anticicloni nell'area del Mediterraneo:

Nel lungo periodo il Vortice Polare è previsto raffreddarsi e compattarsi ancor di più, potrebbe organizzare delle ondulazioni della corrente a getto più importanti soprattutto nel mese di ottobre. I modelli identificano lo sviluppo di nuove figure cicloniche sulle latitudini settentrionali, le quali potrebbero dar luogo a dei passaggi instabili soprattutto a partire dalla prima decade ottobrina. Questi passaggi di instabilità avranno una provenienza prevalentemente settentrionale o nord-occidentale, anche nel futuro infatti, l'anticiclone sull'ovest Europa continuerà ad essere una figura molto forte. La previsione Ensemble del modello americano riferita al 2 di ottobre, mette ancora in luce un abbassamento sensibile della pressione e dei geopotenziali sull'area mediterranea:

Sul fronte della temperatura, abbiamo ancora poche novità significative; a parità di sinottica, la progressione stagionale favorirà un fisiologico ma estremamente lento abbassamento dei valori termici che resteranno comunque bene al di sopra delle medie del periodo, in virtù di una ancora forte ingerenza degli anticicloni subtropicali sul Mediterraneo. Queste anomalie positive ci accompagneranno almeno sino al termine di settembre, potrebbe verificarsi un cambiamento soltanto nella prima decade di ottobre.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum