Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: ultima parte di gennaio DINAMICA e con precipitazioni possibili?

Situazione ancora complessivamente depressionaria sull'Italia, con occasioni per precipitazioni occasionalmente nevose che potrebbero interessare anche il nord.

Fantameteo 15gg - 17 Gennaio 2017, ore 15.33

Il mese di gennaio veleggia verso la sua terza decade. Dal punto di vista termico, il mese centrale dell'inverno italico ha compiuto il suo dovere; temperature basse un po' ovunque e spesso accompagnate da una forte ventilazione settentrionale.

Le precipitazioni (piovose e nevose) hanno prediletto i versanti adriatici e il meridione, regioni maggiormente esposte al flusso persistente da nord o da est.

Ecco allora il nord in compagnia del gran secco, mentre l'Appennino centro-meridionale alle prese con nevicate davvero abbondanti, che in molti casi hanno interessato anche il meridione.

L'ultima parte di gennaio vedrà la parziale riapertura della porta atlantica, seppure in un contesto ancora piuttosto freddo. In altre parole, le precipitazioni non saranno di sola competenza del centro-sud, ma qualche passaggio piovoso e/o nevoso sarà possibile anche al nord.

La prima mappa, valida per giovedì 26 gennaio, mostra l'arrivo di aria fredda sull'Italia seguita da un debole fronte da ovest. In altre parole, qualche nevicata sarà possibile al nord, seppure accompagnata da accumuli scarsi.

A centro e al meridione avremo condizioni di generale variabilità con rischio di qualche pioggia (neve solo in Appennino) in un contesto solo relativamente freddo.

Volgendo lo sguardo oltre e arrivando all'ultima domenica del mese, si nota il primo fronte atlantico di questa stagione invernale in Italia!

L'abbassamento dell'alta pressione atlantica darà modo a correnti umide e temperate di fare il loro ingresso sul Bel Paese (seconda mappa).

Tra domenica 29 e lunedì 30 gennaio una perturbazione piuttosto intensa darà luogo ad un peggioramento al nord e al centro a suon di precipitazioni.

Sulle regioni settentrionali la neve potrebbe cadere anche a bassa quota (difficilmente in pianura) mentre al centro e al meridione prevarranno precipitazioni piovose.

Successivamente, lo spostamento della perturbazione verso levante scaverà un minimo che dalle regioni settentrionali si trasferirà sull'alto Adriatico (terza mappa).

Questa mossa favorirà l'arrivo di aria fredda di matrice nord atlantica sulla nostra Penisola, con calo del limite delle nevicate anche sulle regioni centrali.

Insomma, una fine di gennaio all'insegna della dinamicità e con il freddo che potrebbe farsi sentire, seppure a tratti.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.33: A10 Genova-Ventimiglia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A26 Ge Voltri-Gravellona T. (Km. 12,6) e Genova Vol..…

h 20.29: A24 Tratto Urbano

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Portonaccio - Galla Placidia (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum