Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: spifferi di freddo da est, poi tanta variabilità anche perturbata?

Arriverà o non arriverà la prima zampata fredda invernale?

Fantameteo 15gg - 21 Novembre 2016, ore 15.00

Ogni anno, alla fine dell'autunno, quando l'inverno sembra pronto ad entrare in scena, accade sempre qualcosa che ne rovina i piani.

I vari tentativi del freddo vengono ostacolati quasi sempre da un vortice polare che, come si fosse accorto di un errore, interviene all'improvviso velocizzando le miti correnti da ovest e spedendoci addosso magari anche un anticiclone, in grado di persistere per settimane.

Quest'anno la solfa sembra un po' diversa ma, anche in questa occasione siamo qui a descrivere una situazione al limite: un'irruzione di aria fredda coinvolgerà da lunedì 28 novembre tutto l'est europeo, arrivando ai confini italiani, un film già visto in pieno inverno, un po' meno a fine novembre. 

La presenza di un anticiclone sul centro Europa e di una depressione nell'area mediterranea potrebbe favorire l'inserimento parziale di quest'aria fredda anche sullo Stivale entro martedì 29, ma subito dopo l'Atlantico sembrerebbe intenzionato a riprendere in mano la regia delle operazioni e a consegnarci una veloce saccatura, in grado di portare qualche precipitazione ma di far affluire anche aria nuovamente mite sul Continente.

Questa saccatura potrebbe anche essere soffocata dalla penetrazione da ovest dell'anticiclone delle Azzorre, che chiuderebbe i conti con il tempo perturbato e ci consegnerebbe la classica fase stabile con mitezza in quota e sulle coste, ma con nebbia e freddo umido sulle bassure. 

Un'ipotesi però che ancora non convince.

Il vortice polare non dovrebbe forzare così tanto la corrente a getto a tal punto, ma favorire ondulazioni foriere di nuovi ingressi perturbati, gradualmente più freddi e con neve a quote progressivamente più basse durante la prima decade di dicembre, in un contesto più consono al periodo che stiamo vivendo.

Sarebbe già un buon compromesso dopo aver vissuto 3 stagioni in cui l'inverno è davvero apparso l'ombra di se stesso.

SINTESI PREVISIONALE DA MARTEDI 29 novembre a martedì 6 dicembre:
martedì 29 novembre:
un po' di freddo ovunque, specie sui versanti adriatici e al nord, dove insisteranno anche nubi basse a ridosso delle Alpi occidentali. 

mercoledì 30 novembre: 
moderato peggioramento da ovest con piogge sparse e qualche nevicata a quote basse o collinari possibile al nord e lungo la dorsale appenninica.

giovedì 1° dicembre;
migliora tra nord e centro, ancora piogge su medio Adriatico e al sud con neve dalle quote medie in Appennino. Tendenza a temporaneo miglioramento.

da venerdì 2 dicembre a lunedi 5 dicembre:
variabilità con possibili brevi fasi piovose e nevose in montagna con limite della neve tra 1000 e 1500m.

martedì 6 dicembre: 
possibile breve fase di miglioramento.





 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum