Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: siamo sicuri che l'alta pressione esca di scena?

Anticiclone cattivo: proverà in tutti i modi a resistere alle azioni perturbate.

Fantameteo 15gg - 20 Febbraio 2019, ore 15.13

Gli anticicloni possono risultare sadici e determinare lunghe fasi asciutte e siccitose. Pensate solo alla California ma anche al Mediterraneo in diverse stagioni tra la fine degli anni 80 e 90 e spesso anche in questi primi 20 anni del nuovo secolo.

Questi anticicloni che piombano improvvisi e questa volta del tutto inaspettati sulla scena stentano ad indebolirsi, ed anche quando ti sembra che stiano per farlo, ritrovano all'improvviso nuova linfa vitale e restano in nostra compagnia per altre settimane. Cosa potrà succedere tra fine febbraio e la prima decade di marzo?

Secondo la media degli scenari del modello americano davvero poco. Continueranno i disturbi lungo le regioni adriatiche con infiltrazioni di aria fredda che potranno dar luogo a qualche sporadico fenomeno al sud e sull'Abruzzo ma nulla di più sino ai primi giorni di marzo.

Ci sono per la verità alcuni scenari estremi che contemplano uno spostamento dei massimi pressori verso la Gran Bretagna e addirittura la Groenlandia e la contemporanea discesa di masse d'aria gelide dalla Scandinavia verso il centro Europa e l'Italia durante i primi giorni di marzo, ma queste configurazioni appaiono francamente troppo "forzate" ed isolate per attribuirgli un'attendibilità superiore al 10%.

Dunque l'idea di fondo rimane quella proposta dalla media degli scenari del modello americano che prevede un indebolimento della struttura anticiclonica durante la prima decade del mese, specie dal 5 in poi, accompagnata dall'inserimento di correnti occidentali in grado perlomeno di favorire una certa variabilità, pur senza mai dar vita ad un incisivo peggioramento delle condizioni atmosferiche.

Troppo blande infatti per ora le ondulazioni nel letto delle correnti proposte dal modello affinché si realizzino quei peggioramenti atti a distribuire le prime vere ed importanti precipitazioni primaverili al territorio.

SINTESI PREVISIONALE da GIOVEDI 28 febbraio a GIOVEDI 7 marzo:

da giovedì 28 a sabato 2 marzo: bel tempo con temporanei passaggi nuvolosi su Liguria, regioni tirreniche, poi Alpi, regioni di nord-est, medio Adriatico e meridione ma con scarsi fenomeni. Clima relativamente mite per il periodo.

da domenica 3 marzo a lunedi 4 marzo: bel tempo prevalente, salvo addensamenti sul basso Adriatico e sul basso Tirreno, in dissoluzione, temperature miti.

martedi 5 e mercoledi 6 marzo: passaggio a tempo variabile da ovest con nuvolaglia su Alpi, Liguria, regioni centrali tirreniche, associata a locali piovaschi, per il resto almeno in parte soleggiato, clima mite.

giovedi 7 marzo: passaggi nuvolosi lungo le Alpi e le Venezie, poi sul medio Adriatico, tempo asciutto e nessun vero peggioramento, più sole altrove. Temperature ancora relativamente miti.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum