Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: si prosegue con gli impulsi instabili di origine artica?

Masse d'aria fredda di origine artico-marittima oppure polare-marittima, potrebbero governare il tempo dell'Italia sin verso gli esordi della terza decade dicembrina: vediamo nel dettaglio.

Fantameteo 15gg - 5 Dicembre 2014, ore 15.30

Si conferma anche sul lungo termine una fase estremamente forzante della troposfera; il proseguimento della mensilità dicembrina porterà con tutta probabilità a compimento quello che si preannuncia come vero e proprio reset della circolazione a livello europeo. Il rinforzo del Vortice Polare alle alte latitudini artiche e subartiche rappresenterà il comune denominatore di una situazione atmosferica i cui risvolti potrebbero a più riprese proporre scenari di inverno anche sull'Europa.

La fase instabile nord-atlantica prevista entrare in gioco durante il prossimo weekend, potrebbe quindi accompagnarci per diversi altri giorni, spingendoci sino agli esordi della terza decade dicembrina. Quanto proposto dal centro di calcolo americano pone enfasi ad una forte ingerenza delle correnti fredde direttamente provenienti dall'Artico.

Sull'Europa entrerebbero in gioco principalmente "due tipologie" di freddo, legate rispettivamente all'ingerenza di masse d'aria polare-marittima oppure masse d'aria artico-marittima. Le prime verrebbero prelevate dall'oceano Atlantico settentrionale e dalla Groenlandia, mentre le seconde sarebbero originarie del mar Glaciale Artico e porterebbero sull'Italia valori un po' più freddi.

Scarsa o nulla l'influenza portata da masse d'aria fredda di origine continentale. In conseguenza di questo, ne sull'Italia ne sull'Europa vengono previsti valori termici davvero gelidi, il freddo potrà essere intenso soprattutto sui rilievi montuosi oppure in occasione di spiccate inversioni termiche, ma generalmente avremo a che fare con valori di freddo moderato, in linea col periodo stagionale di riferimento.

Incerto sarà il ruolo svolto dall'anticiclone delle Azzorre in questo scorcio dicembrino; una sua posizione più defilata verso l'oceano, favorirebbe sull'Europa centrale una maggiore ingerenza delle masse d'aria sopraccitate, con conseguenze più instabili e possibilità di neve a quote anche molto basse al nord, una sua eventuale presenza a ridosso dell'Italia, confinerebbe l'instabilità sui settori orientali europei.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum