Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: serio cambiamento del tempo intorno all'Epifania?

I modelli, quando si tratta del maltempo hanno la mania del posticipo, ma l'ultima emissione dell'americano sembrerebbe particolarmente determinata.

Fantameteo 15gg - 28 Dicembre 2016, ore 15.37

Un modesto peggioramento tra il 3 ed il 5 gennaio, una sorta di avvisaglia in vista di un  potenziale peggioramento ben più consistente previsto con una certa determinazione dal modello americano subito dopo l'Epifania.

In effetti per il week-end 7-8 gennaio è atteso un affondo perturbato marcato nell'area mediterranea, condiviso da gran parte degli scenari alternativi proposti dal modello, quasi una rarità, considerato l'intervallo temporale che intercorre tra l'emissione odierna e la data di realizzazione.

La cosa interessante è che l'anticiclone potrebbe poi andare in crisi sin verso la metà del mese, concedendo la scorribanda di altri impulsi perturbati in direzione del Mediterraneo.

Naturalmente i modelli hanno il brutto vizio di ridimensionare sempre un peggioramento pronosticato ad una settimana di distanza; così come le irruzioni fredde, che presentano a 7 giorni termiche anche particolarmente basse, facendo pensare ad un afflusso freddo di portata rilevante, per poi ridurlo ad uno sbuffo con il passare delle emissioni.

Cosa rende allora una previsione più attendibile, oltre ai ragionamenti "a monte", cioè considerato a priori il comportamento su vasta scala del vortice polare?
E' semplice: la costanza con cui viene presentato uno schema barico proprio nella "media degli scenari" e, come ulteriore strumento di indagine, "lo spread", lo scostamento, il differenziale. 

Entrambi nell'ultima emissione convergono verso questo peggioramento, che tuttavia per veder crescere la propria attendibilità, ha bisogno del conforto di almeno 3 emissioni che sposino lo stesso schema barico, non necessariamente consecutive e identiche, ma nell'arco di 48 ore lo sostengano senza smontarlo.

Qualcuno dice anche: gli effetti dell'accelerazione del vortice polare stratosferico non si sono ancora visti in troposfera, appena si vedranno tutto verrà cancellato e l'inverno europeo imploderà del tutto. Ricordiamo che il condizionamento avviene se il superamento della soglia di +1.5 si prolunga nel tempo ma, anche qualora accadesse, la troposfera potrebbe infischiarsene e produrre un inverno del tutto indipendente.

Dunque aspettiamo prima di dare il Generale Inverno per morto, monitoriamo invece l'evoluzione del peggioramento previsto sui modelli matematici.

SINTESI PREVISIONALE da GIOVEDI 5 a GIOVEDI 12 GENNAIO:
-Possibile peggioramento nel fine settimana 7-8 gennaio con neve su Alpi ed Appennino centro-settentrionale a quote anche basse, a tratti sino in pianura al nord, specie nelle ore più fredde. Attendibilità: 40%

-Prosecuzione del maltempo attenuato anche per il 9 gennaio Attendibilità: 35%

-Probabile passaggio a variabilità nei giorni successivi con possibili ulteriori brevi precipitazioni. Attendibilità: 30%

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.54: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Sasso Marconi (Km. 207,1) e Allacciamento Con Ramo Casalecchio (K..…

h 00.34: Corso Regina Margherita(TO)

coda

Code nel tratto compreso tra Corso Regio Parco e Rondo' Forca in direzione Tangenziale Nord Di To..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum