Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: ritorno del FREDDO e della NEVE per fine mese

Ponte anticiclonico Azzorre-Scandinavia e possibile inserimento nel Mediterraneo e sul centro Europa di una massa d'aria molto fredda con conseguenze nevose su molte regioni.

Fantameteo 15gg - 20 Gennaio 2016, ore 15.19

Altro che alta pressione. Per fine mese i modelli d'oltreoceano presentano scenari da inverno crudo, come da tempo non se ne vedeva. L'Italia da est non è protetta e se arrivasse anche solo una parte del gelo che prevedono taluni scenari, le conseguenze sarebbero comunque importanti.

Nel Mediterraneo infatti si andrebbero a generare depressioni che favorirebbero ad esempio estese nevicate sino in pianura al nord e su tutte le zone interne del centro. Un impianto barico che andrebbe a realizzarsi intorno a giovedì 28 per poi prendere corpo ulteriormente tra venerdì 29 e domenica 31 gennaio.

C'è naturalmente sempre lo spauracchio dell'anticiclone in formato "Spongebob", cioè simile alla famosa spugna dei cartoni animati, ma in realtà nel modello americano e canadese, questo tipo di configurazione sembra perdere importanza, pur ritrovandosi in alcune corse cosiddette "alternative o perturbatrici".

Resta di diversa opinione il modello europeo, che rispettiamo ovviamente, ma l'analisi che stamane abbiamo fatto circa i possibili risvolti di uno riscaldamento stratosferico in sede siberiano è stata tratta dal modello americano.

Una previsione a 10 giorni è naturalmente una sfida difficile ma non impossibile, perché già molte altre volte il modello americano ha colto le linee guida del tempo che si sarebbe poi verificato e MeteoLive le ha "lette" correttamente, altre volte meno, ma questa scienza non è esatta e forse non lo sarà mai.

Resta da rimarcare la notevole convergenza del modello stesso circa il possibile ponte anticiclonico spettacolare tra isole Azzorre e regione scandinava, sino alla Russia, al di sotto una zona vulnerabile, pronta a sperimentare azioni fredde retrograde massicce e con isoterme di -25°C a 1500m davvero di tutto rispetto.

La neve? Come detto ci sono scenari che la vedono al nord, altri al centro-sud, altri ancora puntano tutto su un freddo sterile, dunque è presto per fare calcoli, intanto però segnatevi negli appunti questa eventualità per la fine del mese e l'inizio di febbraio, dato che il modello continua poi a proporre queste azioni fredde da est anche nei giorni successive in interazione con depressioni atlantiche o mediterranee.

RIASSUMENDO:
opzione 1: da giovedì 28 potremmo assistere ad un ritorno in grande stile del freddo dai quadranti orientali con risvolti nevosi soprattutto tra sabato 30 e domenica 31 e poi ancora nei giorni successivi. Attendibilità media: 55%

opzione 2; resistenza dell'alta pressione e solo variabilità atlantica mite con qualche precipitazione a tratti. Attendibilità medio-bassa: 30%

Altre opzioni: 15%

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.06: A14 Diramazione Per Ravenna

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Allacciamento A14 Bologna-Taranto e Svincolo Lug..…

h 05.04: SS131 Carlo Felice

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 2,47 km prima di Incrocio Macomer - SS129 Bis Trasversale Sarda (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum