Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni; ritorna in auge l'ipotesi dell'estate settembrina?

Sembra confermarsi anche nel LUNGO TERMINE la persistenza di una circolazione atmosferica foriera di temperature piuttosto miti. Incerta la via d'uscita, contemplate principalmente due ipotesi.

Fantameteo 15gg - 10 Settembre 2015, ore 15.30

Prendendo per vere quelle che sono le linee di tendenza calcolate in questi giorni dai modelli previsionali, i recenti episodi di instabilità provocati da un'ingerenza fresca ed instabile veicolante aria fredda nord-est europea, non sembrerebbero intenzionati a lasciare una grossa traccia di sè. Già a partire dalla prossima settimana il profilo termico sembrerebbe improntato al rialzo, con le temperature che potrebbero riportarsi nel giro di poco tempo, SUPERIORI alla media del periodo. Ad agevolare l'instaurazione di questo circolo vizioso, la persistenza di una circolazione depressionaria sui settori occidentali d'Europa e sull'oceano Atlantico. Questa depressione sarebbe ancora una volta frutto di uno spiccato scambio meridiano delle correnti che porterebbe le masse d'aria più fredde di origine nord-atlantica sino a basse latitudini, mentre quelle più calde di matrice subtropicale sarebbero a quel punto costrette a risalire sul Mediterraneo, condizionando anche la circolazione atmosferica italiana e dei settori meridionali europei. 

La tendenza proposta dai modelli non si ferma a questo; volgendo lo sguardo alla terza ed ultima decade di settembre potremo infatti sperimentare una persistenza delle fasce anticicloniche sul Mediterraneo. In questo caso a svolgere un ruolo fondamentale sarebbe l'aria molto mite proveniente dalle medie latitudini dell'oceano, un "surrogato" di quello che normalmente definiamo come anticiclone delle Azzorre. 

Le vie di uscita a questa situazione potrebbero essere essenzialmente due, a grandi linee entrambe con le stesse chances di realizzazione:


- se l'anticiclone dovesse presentare la propria roccaforte sui settori occidentali europei, le masse d'aria più fresca provenienti dal nord-est Europa potrebbero ancora una volta approfittarne, apportando un calo della temperatura ad opera di venti nord-orientali ed un aumento dell'instabilità sui settori di basso Mediterraneo.

- da non sottovalutare neppure l'attività ciclonica di stampo oceanico che, nel caso dovesse riuscire ad espandere la propria influenza verso est, potrebbe portare importanti conseguenze precipitative sulle regioni settentrionali del Paese. Questa seconda ipotesi apparirebbe ora leggermente più probabile. In ogni caso, ancora una volta la figura dominante di questo scorcio stagionale pare essere l'alta pressione che, nelle sue diverse forme, potrebbe garantire un mese di settembre tutto sommato ancora "godibile". 


Seguite gli aggiornamenti. 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum