Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 15 GIORNI: Mediterraneo crocevia di DEPRESSIONI e FREDDO? Esaminiamo la situazione...

Cambio circolatorio imminente o solo una fase momentanea di smorzamento del getto, in attesa di un suo nuovo rinvigorimento? Le quotazioni per la prima opzione stanno salendo, ma la seconda non può essere ancora scongiurata.

Fantameteo 15gg - 13 Gennaio 2015, ore 15.00

Davanti ad una carta del genere, il meteoappassionato si sente quasi ripagato, dopo una prima fase invernale da dimenticare per molte regioni italiane. Eppure, le possibilità che il Mediterraneo possa diventare il crocevia di depressioni e aria fredda nella terza decade di gennaio non sono per nulla remote.

Il vortice polare inizia a mollare e con esso "quel getto impazzito" che stira gli anticicloni, distorce i fronti e fa assumere all'inverno un ruolo di mera comparsa sulla nostra Penisola.

La situazione in Europa e sulla nostra Penisola subirà un graduale cambiamento già nei prossimi giorni. In un primo tempo torneranno le piogge (e la neve in montagna), poi l'aria potrebbe divenire sempre più fredda stante il blocco atlantico operato dall'alta pressione azzorriana in puntamento verso nord.

Da qui ad avere depressioni e freddo nel Mediterraneo...il passo è abbastanza breve.

Molti run alternativi disegnano scenari davvero interessati, indicativamente verso la fine del mese, con freddo e neve a più riprese sullo Stivale italico.

Per par condicio l'ipotesi zonale, ovvero con il getto sparato da ovest, non può ritenersi ancora estinta, ma con le ultime emissioni sta perdendo gradualmente terreno a scapito del possibile blocco in Atlantico.

Osservando attentamente tutte le corse modellistiche, l'ipotesi zonale quest'oggi viene quotata al 55%, in calo rispetto ai giorni scorsi quando la probabilità di avere nuovamente "l'ovest sparato" era decisamente maggiore.

Resta un 45%, ma in probabile aumento, che contempla la possibilità che in terza decade subentri una vera e propria rivoluzione barica, con getto quasi estinto e formazioni depressionarie nel Mediterraneo in un contesto anche assai freddo.

Si tratta del giro di boa stagionale, una fase molto delicata che dovrà essere sfruttata per poter godere di un po' di vero inverno anche in Italia. I passi falsi sono (e saranno) sempre dietro l'angolo, ma questa volta ci sentiamo maggiormente ottimisti verso una riuscita degli eventi attesi. Continuate a seguire tutti gli aggiornamenti, che in questa circostanza saranno di fondamentale importanza.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum