Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: l'inverno pronto a gettare un altro "carico" pesante...

Nuovo affondo dell'aria fredda, questa volta orientale.

Fantameteo 15gg - 9 Gennaio 2017, ore 15.47

Sta diventando sempre più probabile anche se non ancora certo, il secondo affondo gelido del mese di gennaio sull'Italia, a partire da lunedì 16 in poi.

Rispetto all'affondo dell'Epifania, questo giungerà da est, e non da nord-est, risulterà meno severo a livello di termiche, ma non per questo meno intenso, poiché da est l'Italia non è protetta e il freddo che giunge da questo quadrante si presenta subito anche nei bassi strati.
Dunque poco importa se dovesse arrivare "solo" l'isoterma di -12°C a 1500m, poiché avremo un gran freddo ugualmente.

Sarà probabilmente un freddo secco per il nord, dove i fenomeni si limiterebbero FORSE a qualche debole nevicata in Appennino e a qualche fiocco in pianura o sul basso Piemonte, mentre sulle Alpi di neve non se ne vedrà.

Tutta da giocare invece la partita per il resto d'Italia, coinvolto dalle conseguenze di questa irruzione: la classica formazione di una depressione con annesse nevicate anche su pianure e coste, ma con localizzazione tutta da verificare.

Al momento, come solitamente accade in queste occasioni, il sud e il medio Adriatico potrebbero fare i conti con una nevicata BIS, oltre a tanto vento.

Secondo la media degli scenari del modello americano una simile evoluzione è possibile al 55%, nonostante l'emissione ufficiale la evidenzi solo a stento.
Il modello europeo è ancora più convinto che ci sarà, così come il modello canadese. 

Tale afflusso freddo condizionerebbe il tempo almeno sino a sabato 21 gennaio. Naturalmente più l'aria fredda si muoverà verso ovest più vi sarà possibilità che si verifichi un'interazione con le correnti atlantiche, in grado di apportare nevicate in pianura anche copiose, questa volta soprattutto al nord, ma questa ipotesi è davvero figlia di un ragionamento statistico, poiché il modello ancora cincischia su questo punto.

Tanto vale cominciare a verificare l'attendibilità dell'irruzione fredda in arrivo per metà mese prima di avventurarsi ad immaginare altri complicati schemi barici.

C'è solo da chiedersi: il comportamento un po' a scatti del vortice polare stratosferico potrebbe influenzare la troposfera? Al momento è più probabile che tutti si giochi negli strati più prossimi al suolo e cioè seguendo il comportamento delle onde planetarie e che dunque il tempo europeo della seconda decade di gennaio sia influenzato da queste.

SINTESI PREVISIONALE 16-22 gennaio:
si profila una nuova irruzione fredda da est con neve su medio Adriatico e meridione, qualche sporadica nevicata anche altrove, tanto vento e tanto freddo. Irruzione in affievolimento entro sabato 21. Attendibilità: 55%
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.56: A1 Firenze-Roma

coda incidente

Code per 1 km causa incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A11 Firenze-Pisa Nord (Km. 280..…

h 09.56: Roma Via Aurelia

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via di Acquafredda e Via Nicola..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum