Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: l'aria artica continentale proverà ad attaccare l'alta pressione!

Tra la fine dell'anno e l'inizio del 2017 doppio affondo freddo sull'est europeo con possibili riflessi anche sul nostro Paese.

Fantameteo 15gg - 21 Dicembre 2016, ore 14.56

Un robusto anticiclone, un massiccio afflusso di aria fredda di origine artica continentale su gran parte dell'est europeo sino a lambire le nostre regioni adriatiche e meridionali. Questo lo scenario per gli ultimi giorni dell'anno.

Naturalmente basterebbe una leggera accelerata della corrente a getto e una piccola spallata dell'alta pressione per relegare tutto il FREDDO decisamente più ad est, ma l'impressione generale è che questo possa risultare soltanto l'antipasto, di un secondo e ben più corposo afflusso freddo, atteso entro l'Epifania e destinato ancora una volta a colpire in gran parte il settore orientale del Continente, ma con "tracimazioni" ben più nette sul nostro Paese e prospettive di neve su molte zone del centro e del sud.

Per avallare una simile previsione però, peraltro ben visibile in molti scenari alternativi del modello americano, occorrerà capire cosa vorrà fare da grande il vortice polare, cioè nella prima decade di gennaio.

Se continuerà a determinare un'uscita di correnti molto tese da ovest dirette dal Canada verso l'Europa, tutti questi progetti invernali severi potranno essere facilmente messi in naftalina.

A quel punto l'inverno difficilmente potrà riprendersi da questo tracollo, perlomeno a gennaio. Dunque siamo di fronte ad un nodo cruciale della stagione, da Natale in poi si capirà molto di quest'inverno 2016-2017, sperando non si osservi lo stesso andamento dimesso delle ultime 3 stagioni.

Uno stravolgimento barico totale con aria fredda retrograda che invade gran parte dell'area mediterranea pare difficile e senza un simile scossone difficilmente arriverà la neve sulle Alpi, mentre buone chances potrebbe avere il versante adriatico dell'Appennino, così come quello meridionale, comprese le zone pianeggianti di Molise e Puglia.

Seguite tutti gli aggiornamenti!

SINTESI PREVISIONALE da GIOVEDI 29 dicembre a giovedì 5 gennaio:
tra giovedì 29 dicembre a sabato 31 dicembre:
aria fredda in Adriatico e al sud con rovesci di neve sino a 300m su Abruzzo, Molise, Puglia, Lucania e Calabria, bello altrove, ventoso e freddo al centro e al sud. Tendenza a miglioramento.

tra domenica 1° gennaio a martedì 3 gennaio: dapprima bel tempo e temperature in aumento, poi nuova possibile flessione delle temperature entro martedì 3 gennaio, specie in Adriatico e al sud con vento e neve a quote molto basse.

mercoledì 4 e giovedì 5 gennaio: possibile ciclogenesi depressionaria al sud con rovesci anche nevosi sino a quote molto basse, coinvolto anche il medio Adriatico, soleggiato e ventoso altrove.

Attendibilità: bassa (previsione da rivisitare in base al posizionamento dell'alta pressione)



Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.33: A30 Caserta-Salerno

incendio

Fumo causa incendio nel tratto compreso tra Palma Campania e Sarno (Km. 36,2) in direzione Salern..…

h 13.31: A14 Pescara-Bari

incendio

Fumo causa incendio nel tratto compreso tra Cerignola Est (Km. 589,2) e Allacciamento A16 Napoli-Ca..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum