Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: l'alta pressione ci proteggerà solo in parte dalle ultime scorribande invernali

Regioni adriatiche e meridionali maggiormente coinvolte dal flusso di correnti moderatamente fredde in arrivo da nord-ovest.

Fantameteo 15gg - 18 Febbraio 2015, ore 15.11

L'abbiamo detto più volte, lo ribadiamo anche in questa sede, la fine di questa stagione invernale ricorda da vicino quella di tante altre annate stile anni 90, con la differenza che l'anticiclone è un tantino meno invadente ad ovest e dunque non favorisce quelle situazioni favoniche calde di allora, che facevano schizzare le temperature su valori ampiamente primaverili in pieno febbraio.

Nel letto delle correnti da nord-ovest ci sarà ovviamente qualche momento un po' più perturbato, che coinvolgerà segnatamente le regioni centrali adriatiche e meridionali, con annesso un moderato afflusso di aria fredda in grado di dispensare anche nevicate generose sul sud Appennino.

Questo tipo di correnti invece lascerà sottovento gran parte del nord e del settore centrale tirrenico, eccezion fatta per i settori alpini di confine orientali, il Reatino e la Ciociaria, che potranno beneficiare di qualche sfondamento nevoso rispettivamente da nord e e da nord-est.

Attenzione però: stiamo parlando di una configurazione barica molto "traballante", nel senso che basterebbe una lieve ulteriore flessione del campo barico o viceversa un lieve rinforzo per avere condizioni di maltempo più marcato ed esteso al versante tirrenico, oppure una situazione più votata al bel tempo con solo occasionali e trascurabili disturbi lungo l'Adriatico.

Riteniamo difficile comunque che, durante la prima decade di marzo, il vortice polare possa continuare a marciare così speditamente; pertanto la corrente a getto dovrà giocoforza rallentare. Ecco perchè l'ipotesi di un anticiclone che penetri in modo deciso in sede mediterranea ci lascia perplessi, mentre parrebbe più logica una soluzione di maggior sfondamento delle correnti atlantiche, cioè ondulazioni più marcate del getto, tali da determinare una fase di maltempo estesa di fine inverno.

Solo dopo questo sfogo, allora si potrebbe cominciare a parlare di configurazioni primaverili, cioè con fasi stabili, anche un po' calde, alternate a ricadute piovose, ma sino ad allora l'ipotesi di un affondo più netto delle correnti nord-atlantiche non è affatto da scartare. 

SINTESI PREVISIONALE da GIOVEDI 26 a GIOVEDI 5 MARZO 2015:
giovedì 26 e venerdì 27 febbraio
: ancora situazioni di variabilità lungo il medio Adriatico e sul meridione con precipitazioni sparse, anche nevose oltre i 600-700m, con parziali sfondamenti delle nevicate sulle zone più orientali dell'Umbria e su Reatino e Frusinate. Altrove bel tempo, salvo annuvolamenti sui crinali alpini di confine altoatesi associati a deboli nevicate; vento moderato dai quadranti settentrionali o nord-orientali, un po' di freddo moderato al nord e al centro, a circolazione ciclonica al sud. 

sabato 28 febbraio: bel tempo al nord, sulla Sardegna e sulle centrali tirreniche, su Marche, Abruzzo e meridione ancora moderato maltempo con vento e neve a quote basse in Appennino, 500-600m. Fenomeni più insistenti su basso Tirreno e basso Adriatico. Temperature senza grandi variazioni.

domenica 1° marzo: ancora una situazione perturbata per l'estremo sud ed il medio Adriatico con piogge, temporali, grandinate e nevicate oltre i 500-700m in Appennino, tempo migliore sul resto d'Italia, tendenza a miglioramento anche al sud, freddo moderato.

lunedì 2 e martedì 3 marzo: tempo discreto o buono ma con passaggi nuvolosi lungo l'Adriatico e nelle Alpi, ma senza conseguenze. Temperature in aumento.

mercoledì 4 e giovedì 5 marzo: possibile nuovo cambiamento del tempo con modalità tutta da scoprire. Seguite gli aggiornamenti.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum