Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: inverno in difficoltà per tutta la seconda decade di gennaio, poi...

L'alta pressione resterà protagonista del tempo italico almeno fino al giorno 20 gennaio. A seguire avremo forse un cambiamento.

Fantameteo 15gg - 7 Gennaio 2020, ore 17.00

Il decorso invernale di gennaio rischia di essere compromesso da un'alta pressione che pare aver messo forti radici sull'Europa centro-meridionale e il Mediterraneo. 

Sembra ormai assodato che fino a metà mese il vortice polare presente sul nord Europa seguiterà a girare all'impazzata, accorpando attorno a se tutto il freddo. Più a sud si stabilirà una cintura di alte pressioni che negherà l'inverno alla nostra Penisola oltre ai Paesi del Mediterraneo e all'Europa centrale. 

A ricordarci che siamo in inverno ci saranno le inversioni termiche, le nebbie, le gelate in pianura e nei fondovalle di notte e al mattino, mentre in quota aleggerà un clima piuttosto mite. Non ci sarà invece nessun tipo di precipitazione, ne piovosa, ne nevosa, almeno secondo le ultime emissioni dei modelli.

Altra nota negativa riguarderà la qualità dell'aria, che sarà scadente in prossimità dei grandi centri urbani, specie in Pianura Padana, dove la ventilazione risulterà pressochè assente. 

La mappa previsionale valida per venerdi 17 gennaio è eloquente in merito alla vastità e alla tenacia dell'alta pressione suddetta: 

I massimi saranno proprio a ridosso dell'Italia occidentale; notate le perturbazioni che seguiteranno a fare il giro largo, andando ad interessare le Isole Britanniche ed i Paesi dell'Europa settentrionale ed evitando Spagna, Francia, Germania ma anche tutta l'Europa dell'est. 

Quando potrebbe cambiare questa situazione? Le mappe oggi in nostro possesso optano per il trasferimento dei massimi di pressione verso l'Europa centro-settentrionale, ma non prima del 20 gennaio. Ecco la mappa estrapolata dal modello americano per martedi 21 gennaio: 

In questa mappa si nota l'allentamento della radice altopressoria sub-tropicale e lo spostamento dei massimi pressori al suolo verso il Baltico, il tutto congiunto finalmente con un rallentamento del vortice polare. 

L'inverno potrebbe quindi giocare le sue carte prima con un afflusso freddo da est, poi con un'interazione da ovest, ma si tratta di ipotesi che dovranno essere ampiamente verificate cammin facendo e la strada è ancora in salita. 

Si spera almeno di movimentare un po' la stagione quantomeno a lungo termine...stagione che fino ad ora non ha offerto quasi nulla di invernale alla nostra Penisola, salvo alle medio-alte quote. 

Le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:

>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum