Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 15 GIORNI: inverno ad un bivio

Situazione governata da due distinti centri barici in Europa sul finire del mese. Chi avrà il sopravvento?

Fantameteo 15gg - 20 Gennaio 2015, ore 15.00

Ci siamo in parte occupati, in altra sede, della linea di tendenza che la stagione assumerà in un prossimo futuro in Italia e in Europa (leggi qui tutti i dettagli: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/maltempo-freddo-affondo-depressionario-dalla-scandinavia-entro-la-fine-del-mese-e-possibile-/48697/)

Sappiamo che il nemico numero uno dell'inverno italico è il getto troppo forte che nasce da un vortice polare assai vivace. Per dare linfa vitale alla stagione fredda occorrerebbe bloccare o ridurre questo gigantesco fiume di aria mite, che di rimando fa "spanciare" l'alta pressione atlantica verso le nostre regioni.

Gli ultimi aggiornamenti disponibili, presi con le dovute cautele, non danno un ingresso deciso dell'aria mite sul Continente (come era avvenuto dopo Capodanno), ma pongono una situazione di stallo tra l'aria molto mite presente ad ovest e le scorribande perturbate in discesa sull'Europa centro-orientale.

La cartina in alto a sinistra, valida per la giornata di venerdì 30 gennaio, rappresenta molto bene la situazione barica che potrebbe venirsi a creare sul finire della terza decade del mese in Europa e in Italia.

Oltre alla difficoltà previsionale che una situazione barica inevitabilmente comporta, si nota che l'inverno sul settore nord-orientale europeo non sarà assolutamente in affanno. L'altro piatto della bilancia ci mostra invece un anticiclone delle Azzorre assai agguerrito e con aria molto mite al suo interno. Inutile dire che in prossimità di questo bestione rosso, l'inverno non avrà modo di esistere.

L'Italia, come spesso succede, si troverà in mezzo a queste due configurazioni molto diverse. Di conseguenza, le scorribande fredde da nord-ovest (più o meno penetranti) saranno possibili, alternate a fasi fugaci con clima più mite e stabile.

Qualora il getto atlantico dovesse rallentare (cosa non impossibile a febbraio) la parte destra della cartina potrebbe divenire preponderante sulla corrispondente sinistra e la stagione fredda potrebbe vivere un bel momento di gloria. Staremo a vedere...

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum