Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: il FREDDO guadagna nuovamente punti...

Salgono leggermente le quotazioni per una fine prima decade con temperature in calo sull'Italia, seppure il grosso dell'irruzione gelida sembra diretto verso l'Europa centro-settentrionale.

Fantameteo 15gg - 2 Febbraio 2017, ore 15.00

La pausa mite atlantica che ha avuto il merito di riportare la pioggia su parte del settentrione, dovrebbe durare fino all'inizio della settimana prossima.

A seguire l'inverno potrebbe calare un altro asso; da alcuni giorni le mappe a lungo termine "vedono e non vedono", a testimoniare l'estrema incertezza della situazione che potrebbe crearsi in quei giorni sul Vecchio Continente.

Si tratta di una massa d'aria molto fredda generata da un vasto anticiclone termico posizionato sulla Siberia. La concomitante azione di un altro anticiclone con massimi  sulla Finlandia potrebbe garantire un corridoio da est in grado di trasportare il suddetto freddo verso l'Europa.

La media degli scenari valida per venerdì 10 febbraio (prima mappa) mostra il gelo arroccato sull'Europa nord-orientale, ma con velleità di conquista verso parte della nostra Penisola (quantomeno il settentrione).

A tal proposito, ecco un grafico ormai noto che individua in maniera più omogenea le tendenze a lungo termine per una determinata zona.

Quelli che vedete sono chiamati "spaghetti" e riassumono tutte le corse del modello, compresa ovviamente quella ufficiale.

La corsa ufficiale è rappresentata dalla linea verde. Le linee a metà grafico sono le temperature a 1500 metri di quota e la linea rossa è la media. I picchi che si notano più in basso sono invece le precipitazioni. Più i valori sono alti, più le piogge (o le nevicate) sono probabili e intense. Il punto geografico di riferimento è situato sulla verticale di Milano.

Abbiamo preso in considerazione questo grafico a puro scopo indicativo. E' ben evidente nella prima parte del diagramma, la fase atlantica con piogge (neve sulle Alpi) e aria abbastanza mite.

Indicativamente attorno al giorno 10 febbraio, i cluster termici subiscono un generale abbassamento, segno che parte del gelo europeo potrebbe penetrare anche in Val Padana.

A seguire le temperature saliranno, ma arriveranno anche molte precipitazioni: potrebbe trattarsi del classico "addolcimento" con nevicate in pianura, ma si tratta al momento solo di ipotesi.

Al centro e al meridione il calo termico pare meno robusto, più marcato però lungo i litorali del versante adriatico, maggiormente esposti alle correnti orientali.

Quante possibilità ci sono che il freddo arrivi in Italia sul finire della prima decade di febbraio? Per ora poche, attorno al 35-40%. E' assai più probabile che il gelo segua un percorso più alto, andando ad interessare i paesi del centro-nord Europa, ma non si sa mai...

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.18: A4 Brescia-Padova

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Brescia Est (Km. 230,2) e Svincolo Brescia Ce..…

h 22.46: SS3bis Bis tiberina (e45)

incidente

Riduzione di carreggiata causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Incrocio Pieve S.Stefan..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum