Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO a 15 giorni: il CALDO africano gioca la sua partita, ma attenzione alle regioni del NORD

La prima decade di maggio 2015, sarà caratterizzata dall'anomala espansione di una cellula anticiclonica africana che in breve tempo diverrà protagonista del palcoscenico atmosferico sul bacino centrale ed orientale del Mediterraneo, accompagnata da temperature di tutto rispetto. Una parentesi d'alta pressione che al nord potrebbe avere vita breve, soppiantata in un battibaleno dall'intervento dell'aria più fresca oceanica, apportatrice in questo caso di rovesci e temporali talora anche intensi. Vediamo nel dettaglio.

Fantameteo 15gg - 28 Aprile 2015, ore 16.00

Aumentano le probabilità che la prima decade di maggio possa esordire sotto condizioni atmosferiche votate al tempo buono. Una risalita d'aria molto calda di origine nord-africana, potrebbe interessare proprio il nostro Paese, determinando un'impennata delle temperature che si farebbe sentire al centro e sul Mezzogiorno, con riflessi anche sui settori settentrionali dello stivale. Una situazione che, limitatamente al nord, sarebbe destinata a durare lo spazio di poche giornate, sostituita in breve tempo da una nuova ingerenza fresca ed instabile di origine atlantica.

Mentre i settori centrali ed orientali del Mediterraneo sembrerebbero ricadere nelle grinfie di un'area anticiclonica che, in barba al periodo stagionale che recita ancora primavera, vorrebbe portare l'estate prima del tempo, l'angolo nord-occidentale europeo continuerebbe ad avere tempo incerto, condizioni di instabilità che sarebbero garantite dal mantenimento di un regime depressionario piuttosto vivace.

Il tempo potrebbe cambiare entro il weekend del 9-10 maggio proprio a partire dalle regioni settentrionali
. Quest'area del Paese risulterebbe forse la più vulnerabile agli attacchi provenienti da nord oppure da ovest. A tal proposito, convince ancora poco l'effettiva bontà di questa rimonta anticiclonica africana; la zona di convergenza intertropicale, posta su latitudini significativamente più basse rispetto alla media, sembra remare a sfavore di un mantenimento di tale anticiclone per lungo tempo sull'Italia ma in tal merito preferiamo attendere ancora qualche conferma.

Qualunque sia il destino di questa ondata di calore, appare chiaro già da adesso il ruolo marginale che l'alta pressione andrà assumendo nei confronti dell'Italia settentrionale, area del Paese che inevitabilmente sperimenterà nel corso del tempo gli effetti dell'instabilità legata all'aria più fredda di origine oceanica. Si preannuncia invece un lungo stop precipitativo per quanto concerne il tempo delle regioni meridionali che sembrano essere protette a tempo indeterminato dalla presenza dell'anticiclone accompagnato da temperature di tutto rispetto.

Conferme o smentite nei prossimi aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum