Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: cosa potrebbe succedere tra Natale e Capodanno?

La previsione più probabile per il periodo delle feste.

Fantameteo 15gg - 15 Dicembre 2017, ore 15.23

PREMESSA
In attesa di capire se gli scenari estremi presentati dal modello americano per fine anno, che presuppongono una risalita di aria calda verso il Polo e una discesa di aria gelida sull'Europa, troveranno un certo credito, descriviamo l'evoluzione più probabile tra Natale e Capodanno, che chiaramente NON ne tiene conto.

COSA DOVREBBE ACCADERE
Una saccatura di origine artica tenderà a proporsi per la Vigilia di Natale sui Balcani, sfiorando le nostre regioni adriatiche, dove è attesa una netta flessione delle temperature e anche qualche rovescio di neve tra Molise e Puglia.

Subito dopo, cioè tra Natale e Santo Stefano, da ovest prevarrà l'abbraccio stabilizzante dell'anticiclone, che riporterà stabilità ovunque e farà salire le temperature in quota, mentre al suolo si manterranno valori mediamente più bassi a causa del fenomeno dell'inversione termica.

Da mercoledì 27 alla fine dell'anno si prevede il graduale arretramento dell'alta pressione e l'inserimento di un flusso di correnti umide di origine atlantica, debolmente ondulate, in grado di determinare precipitazioni al nord e al massimo lungo le regioni centrali tirreniche, in un contesto piuttosto mite, con neve solo in montagna e probabilmente limitata alle Alpi.

Una maggiore ondulazione delle correnti atlantiche potrebbe intervenire dai primi di gennaio, ma qui entriamo davvero in una sorta di "buco nero" previsionale. Teniamo comunque d'occhio le potenziali "pulsazioni" anticicloniche che potrebbero stravolgere questa previsione.

SINTESI PREVISIONALE da SABATO 23 a SABATO 30 DICEMBRE:
sabato 23 e domenica 24: correnti da nord sull'Italia, più fredde in Adriatico con qualche rovescio nevoso a quote basse tra Abruzzo, Molise e Puglia, cielo sereno altrove. Temperature in calo, specie ad est.

lunedì 25, martedì 26 e mercoledì 27: bel tempo anticiclonico ovunque, clima più mite in quota e sulle coste, ancora freddo umido sulle pianure con nebbie.

da giovedì 28: nubi in arrivo al nord e sulle centrali tirreniche con a tratti delle precipitazioni, anche nevose dalle quote medie sulle Alpi. Sul medio Adriatico e al sud prevalenza di schiarite e tempo asciutto. Temperature in moderato calo sulle Alpi, in aumento sulle pianure del nord e nelle valli del centro, stazionarie altrove.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.59: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

rallentamento

Traffico rallentato, oggetti su strada nel tratto compreso tra 5,057 km dopo Svincolo Zucco (Km. 28..…

h 20.57: SS131 Carlo Felice

tstorm vento-forte

Pericolo generico a Incrocio Cagliari dalle 00:00 del 20 set 2018 alle 23:59 del 22 set 2018 AV..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum