Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: altre sorprese invernali arriveranno sotto NATALE

La stagione va ad episodi.

Fantameteo 15gg - 11 Dicembre 2019, ore 15.57

Il primo segnale d'inverno sta arrivando, per viverne un secondo bisognerà attendere il periodo natalizio. E' sempre stato cosi del resto: l'inverno va ed episodi, rispetto all'estate che invece è ormai protagonista quasi assoluta quando è il suo turno.

E poi l'inverno meteorologico comincia per convenzione il primo dicembre, ma quello vero, cioè astronomico, comincerà il 21 dicembre. E quest'anno subito dopo il solstizio potrebbero accadere cose importanti.

Intanto tra giovedì 19 e sabato 21 non ci sarà molto da raccontare; una sfilata di perturbazioni dovrebbe fare la barba alle Alpi senza provocare un vero peggioramento, al massimo le solite pioggerelle fastidiose tra Liguria ed alto Tirreno, per il resto nubi basse, mitezza e anche un po' di mestizia, edulcorata da spicchi di sole scendendo da nord verso sud. Ecco una mappa che chiarisce meglio di ogni parola il concetto:

Vediamo però la sorpresa annunciata: sotto Natale l'anticiclone delle Azzorre proverà a sganciarsi verso nord, favorendo la discesa più pronunciata delle saccature atlantiche verso il Mediterraneo, con conseguenze perturbate di stampo tardo autunnale e successivamente magari anche invernale, con la neve ad imbiancare Alpi ed Appennini.

La mappa che illustra tutto questo è la seguente:

Ne verrebbe così frenata la grande corsa della corrente a getto legata al proverbiale dinamismo e compattezza del vortice polare che solitamente caratterizza questo periodo dell'anno.

Ma potrebbe anche non ridursi a semplici scambi meridiani, perché i modelli, nemmeno tanto sotto traccia, vedono anche la formazione di un anticiclone sulla Scandinavia proprio da lunedì 23 o martedì 24 in poi; una sua azione congiunta con l'anticiclone delle Azzorre andrebbe a scavare un canale depressionario tra l'Atlantico e il Mediterraneo foriero di potenziali situazioni invernali importanti, guardate un po' qua sotto:

E perché dovremmo mai credere a questa svolta cosi radicale per Natale, quando solitamente assistiamo alle solite scorribande da ovest senza arte né parte almeno sino a Capodanno? Non è forse vero, ci direte, che in stratosfera potrebbe verificarsi il solito raffreddamento tale da condizionare gran parte della stagione invernale in troposfera rendendola mite?

Potrebbe essere ma anche la formazione di uno scand+ (anticiclone scandinavo di blocco) ha al momento almeno altrettante chances di formarsi poco prima di Natale, dunque l'inverno non è affatto morto ancor prima di nascere. Seguite gli aggiornamenti!

IN SINTESI da giovedì 19 a giovedì 26 dicembre:
da giovedì 19 a sabato 21 dicembre
: sul basso Tirreno ancora nuvoloso con piogge e rovesci, tempo discreto o buono altrove, mite.

da domenica 22 a martedì 24 dicembre: nubi sparse al nord e sulla Toscana con qualche locale fenomeno, specie sul Levante ligure e zone alpine di confine, per il resto asciutto, tempo buono e mite altrove. Strati nebbiosi sulle pianure del nord possibili.

da mercoledì 25 a giovedì 26 dicembre: possibile netto peggioramento a partire da nord e centro con rinforzo dei venti, calo termico e precipitazioni, nevose su Alpi ed Appennini a quote progressivamente più basse.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum