Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: alla disperata ricerca di PIOGGE PRIMAVERILI...

Modelli che non riescono ad inquadrare stabilmente una situazione favorevole alle piogge primaverili generose sul nostro Paese.

Fantameteo 15gg - 12 Aprile 2017, ore 15.00

Sembrava che i modelli avessero finalmente trovato la quadratura del cerchio, invece era tutta carta straccia e bisogna ricominciare da zero per capire se prima della fine del mese potranno farsi vive le piogge primaverili sul territorio.

Il modello americano è convinto che, se queste dovessero palesarsi, la strada passi necessariamente per il blocco di freddo che si è accumulato tra Scandinavia ed est europeo, che potrebbe dilagare a ritroso verso ovest e coinvolgere almeno in parte il Mediterraneo con situazioni temporalesche anche cattive, ma sempre circoscritte e limitate a brevi sfuriate.

Così naturalmente la situazione non si può risolvere, c'è bisogno dell'abbraccio di una saccatura seria, persistente, che invii a più riprese corpi nuvolosi degni di nota da sud ovest e questo al momento NON si vede. Si vedeva ieri, lo abbozza di nuovo il modello canadese, ma non è facile dargli credito, non sembra crederci nemmeno l'europeo, che infatti poi fa naufragare tutto sul più bello.

Insomma cari lettori di MeteoLive, che ci seguite ormai da quasi un ventennio e sapete bene come vadano queste cose, non c'è proprio da stare allegri, perché va bene il ponte festivo, le scampagnate, gli albergatori e la nuvoletta, ma qui ora c'è bisogno che piova e se i modelli non riescono proprio a confermare queste benedette precipitazioni, significa che la circolazione atmosferica si è talmente alterata da non riuscire più a prevederne le mosse.

Al momento dunque le possibilità che subentrino nuove fasi temporalesche da giovedì 20 in poi sono del 45-55%, che invece si riscontri una situazione perturbata e dunque piovosa appena del 25-30%.

Prima o poi siamo certi che da questo ginepraio ne uscirà una svolta, ma dirvi quando è francamente ancora impossibile. L'Italia non è e non diventerà il Sahel, però che ansia...

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum