Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo 15 giorni: minacce al dominio anticiclonico

Possibile un ponte anticiclonico tra Azzorre e Scandinavia, con l'Atlantico bloccato ma da est sul Mediterraneo potrebbe arrivare aria molto fresca entro domenica 5 ottobre o al massimo nei giorni seguenti.

Fantameteo 15gg - 26 Settembre 2014, ore 14.37

E' sempre calda, o forse sarebbe meglio fredda, la pista che porta ad uno sblocco della situazione anticiclonica che andrà a costruirsi nel corso del week-end ormai alle porte. Per smantellare una simile struttura però occorre un'azione decisa da parte delle correnti orientali o nord-orientali, perchè difficilmente altrimenti l'Atlantico riuscirà a penetrare nel cuore dell'Europa con le sue perturbazioni. Si, perchè l'anticiclone è di quelli tosti, che vogliono fare sul serio, ma avrà il suo tallone d'Achille proprio sul Mediterraneo centrale.

Qui, da est potrebbe infatti penetrare con moto retrogrado una massa d'aria piuttosto fredda, o comunque molto fresca per il periodo, già a partire da domenica 5 ottobre, dando vita ad un sensibile peggioramento del tempo e ad una depressione, in grado poi di destabilizzare tutta la struttura anticiclonica a partire proprio dalle basse latitudini e di catturare anche l'attenzione dell'Atlantico; in pratica potrebbe esservi un aggancio tra le correnti perturbate in arrivo da ovest e la falla depressionaria che si scaverà a ridosso della Penisola.

Un'azione ancora tutta da verificare, perchè il modello americano, mentre ritiene sufficientemente probabile un'azione di disturbo orientale al dominio dell'anticiclone, storce un po' il naso quando si tenta di collegare il tutto all'Atlantico, manovra peraltro già vista realizzare molte volte con successo, altre volte in effetti meno.

Comunque sia se andasse in porto l'azione da est, un tentativo di contatto non dovrebbe mancare, altrimenti si rischia davvero di veder trascorrere gran parte dell'ottobre con ben poca pioggia sul territorio, eccezion fatta per qualche temporale a macchia di leopardo al centro-sud e in autunno c'è comunque bisogno di piogge regolari.

Oltretutto il progetto di "sfondamento da est" è simile a quello di un appartamento comprato sulla carta in cantiere: meraviglioso nei plastici e sulle mappe planimetriche, per dimostrarsi poi molto diverso una volta realizzato, dunque è sempre bene usare prudenza. Per questo qui sotto troverete una previsione di massima, che tenga conto di questa possibilità ma senza calcare troppo la mano.

SINTESI PREVISIONALE DA SABATO 4 a SABATO 11 OTTOBRE:
sabato 4 ottobre:
al nord tempo discreto ma con nubi basse al mattino sul settore occidentale, foschia. Al centro-sud e sulle isole tempo variabile con qualche spunto temporalesco a carattere locale o isolati rovesci, in un contesto favorevole a schiarite. Mite.

domenica 5 ottobre:
al nord ingresso di aria più fresca con nuvolaglia e possibili piovaschi sparsi, anche al centro possibile ingresso di aria fresca con accentuazione dell'instabilità e rischio di rovesci o temporali sparsi, al sud irregolarmente nuvoloso con rovesci solo isolati. Temperature in calo abbastanza marcato al nord e al centro, più lieve al sud, correnti da ESE al suolo.

lunedì 6 ottobre:
possibile approfondimento di una depressione sull'Italia con moderato maltempo. Limite della neve sulle Alpi e sul centro-nord Appennino attorno ai 1300-1500m, clima mite solo sulle isole, altrove decisamente fresco per il periodo.

martedì 7 ottobre:
ancora tempo instabile ma con fenomeni meno estesi e più intermittenti, qualche schiarita. Ancora fresco, specie al nord e al centro.

mercoledì 8 ottobre:
avvicinamento di una depressione atlantica, attivazione di venti di Scirocco, schiarite al sud, tempo variabile ma secco al centro, uggioso al nord, specie ad ovest, dove potrebbero anche verificarsi delle piogge.

giovedì 9 ottobre, venerdì 10, sabato 11:
la situazione si complica parecchio. Tutto dipenderà dalla capacità penetrativa della depressione atlantica e dalla forza dell'anticiclone. 

Nota bene:  tutta la previsione andrà rivisitata ed aggiornata, in quanto la probabilità di un ingresso di correnti orientali rimane ferma al 45-55%, quella di un ingresso successivo delle correnti atlantiche risulta anche più bassa: 35%

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.01: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Barriera Di Milano Sud (Km. 8,9) e Svincolo Di Binasco (Km. 8,1)..…

h 11.48: A2 Napoli-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Torre Annunziata (Km. 19,7) e Pompei (Km. 21,9) in direzione Sa..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum