Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo 15 giorni: ancora conferme sulla possibile irruzione FREDDA da est ai primi di ottobre

Il modello americano lavora "sotto traccia" nell'ultimo run, ma in molte corse perturbatrici ripropone lo schema già osservato nelle ultime 48 ore.

Fantameteo 15gg - 19 Settembre 2014, ore 15.03

L'attendibilità di una possibile irruzione fredda precoce dai quadranti orientali o settentrionali sull'Europa centrale e sul bacino centrale del Mediterraneo cresce, non ancora di molto, ma lo fa, soprattutto grazie ad un lavoro "sotto traccia" del modello americano, che ha spostato dal run ufficiale alle corse cosiddette sperimentali o perturbatrici, lo schema barico che abbiamo illustrato più volte nelle ultime 48 ore.

Si parte da un punto fermo, una pedina inamovibile che il modello dà quasi per certa: l'instaurarsi di un vasto anticiclone sul centro Europa da venerdì 26 in poi, in grado di garantire qualche giorno di stabilità assoluta anche su gran parte del nostro Paese. 

In seguito, cioè dai primi d'ottobre, l'anticiclone mostrerebbe però segni di insofferenza, andando a cercar fortuna in terra scandinava e trovando invece "pane per i suoi denti": l'aria fredda andrebbe ad infilarlo con la classica manovra di aggiramento, che farebbero perno anche sulla caratteristica stessa dell'anticiclone nella sua parte orientale, cioè il movimento orario, dunque retrogrado, per veicolare le sue masse d'aria verso le nostre regioni.

Le possibilità che possa raggiungerci in pieno un'irruzione fredda entro mercoledì 1° ottobre, a più di 10 giorni di distanza previsionale, resta ovviamente molto bassa, che possa sfiorarci o possa giungere attenuata invece è un po' più probabile. La crescita di attendibilità la fornisce proprio la sicurezza con cui il modello chiude le porte all'Atlantico dal 25 in poi, costruendo un muro che statisticamente, come variante, propone spesso una soluzione di "scassinamento" dalla porta della Bora.

Molte volte MeteoLive, andando a cogliere queste sfumature, può vantare di aver imboccato la strada giusta a molti giorni di distanza, e i lettori lo possono certamente testimoniare, altre volte non è andata così di lusso, ci sta! Naturalmente si tratta di linee di tendenza, si punta a cogliere il movimento delle masse d'aria, in una sfida appassionante che ci coinvolge in prima persona.

SINTESI DA VENERDI 26 SETTEMBRE a VENERDI 3 OTTOBRE:
da venerdì 26 a martedì 30 settembre (alta attendibilità: 65%):
generali condizioni di bel tempo con clima mite e gradevole sull'insieme del Paese. Dalla serata del 30 primi annuvolamenti sul nord-est e sulle Alpi.

mercoledì 1° ottobre (bassa attendibilità: 30%):
nuvolaglia al nord con possibili rovesci anche temporaleschi, specie sul Triveneto e l'Emilia-Romagna, instabilità anche al centro con rovesci e temporali lungo l'Appennino ed il versante adriatico dal pomeriggio, al sud parzialmente nuvoloso e primi temporali dal pomeriggio in Appennino e su Molise e Puglia, temperature in diminuzione.

giovedì 2 ottobre e venerdì 3 ottobre (bassa attendibilità: 30%):
generali condizioni di instabilità con annuvolamenti anche intensi associati a rovesci, anche temporaleschi, forti centro-sud e soprattutto a ridosso della costa e in mare aperto, ventoso e freddo per il periodo, specie al nord, dove sono attesi rovesci di neve sulle Alpi anche sotto i 1500m.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum