Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lungo termine tra SOLLEONE al sud e GRANDI TEMPORALI al nord?

Diamo uno sguardo al tempo previsto durante la prima decade di luglio: l'Italia verrà interessata prima da una fase anticiclonica di natura africana, poi dall'anticiclone delle Azzorre ma non sarà ovunque solleone. Le correnti fresche ed instabili atlantiche porteranno ancora una volta il loro messaggio sui settori centrali e settentrionali italiani.

Fantameteo 15gg - 24 Giugno 2014, ore 16.00

Ancora per diverso tempo lo stivale italiano potrebbe restare terra di contesa tra l'anticiclone africano e le correnti fresche ed instabili di origine oceanica. Anche sulle previsioni a lunga scadenza le fasce anticicloniche subtropicali sembrano faticare ad estendersi in modo più convinto verso nord, l'aria fresca atlantica potrebbe così approfittare della situazione, conservando anche per il futuro tutte le carte in regola per proporre condizioni di instabilità abbastanza diffusa, soprattutto sui settori settentrionali dello stivale.

Uno di questi break d'instabilità viene oggi visto dal RUN UFFICIALE del modello americano tra venerdì 4 e sabato 5 luglio, con effetti che si farebbero sentire soprattutto sul centro e sul nord Italia con temporali frequenti ed un nuovo abbassamento delle temperature. In seguito l'anticiclone delle Azzorre tenterebbe di espandersi in modo più efficace verso il bacino del Mediterraneo, confinando verso nord l'influenza instabilizzatrice portata dalle correnti atlantiche che si limiterebbero a lambire il nord della Francia investendo il Regno Unito (domenica 6 - giovedì 10 luglio).

Su queste distanze previsionali gli elementi chiave dell'evoluzione atmosferica sono soggetti a cambiamenti anche sensibili, la previsione appena descritta si riferisce infatti all'ultimo run emesso dal modello GFS mentre l'aggiornamento della prima mattinata sposava una tesi maggiormente improntata all'instabilità. Anche il run di controllo in realtà calca decisamente più la mano sulla persistenza di una fase fortemente instabile con target principale, il settentrione d'Italia.

Stiamo entrando di fatto nel cuore vero e proprio della stagione estiva, luglio rappresenta infatti il mese di estate meteorologica statisticamente più stabile del trittico e vedere questo tipo di previsioni proprio in questo periodo dell'anno, fa un certo effetto. Vedremo se col trascorrere degli aggiornamenti verrà confermata o smorzata l'enfasi con la quale le masse d'aria fresca provenienti dalle latitudini settentrionali potrebbero far breccia sul nostro Paese.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum