Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lungo termine: primi scenari di freddo inverno?

Diamo uno sguardo alla linea di tendenza proposta quest'oggi dal modello americano: quali scenari saranno più probabili entro dicembre?

Fantameteo 15gg - 25 Novembre 2014, ore 16.45

L'autunno meteorologico 2014 verrà ricordato a lungo sia per le temperature estremanente tiepide, sia per le precipitazioni abbondanti che purtroppo, in talune occasioni hanno determinato veri e propri disastri. Giunti ormai a ridosso del mese dicembrino, anche tra i non appassionati la domanda sorge spontanea; quando l'Europa e l'Italia potranno finalmente uscire dal tormentone della pioggia? Quando le prime giornate di fredda Tramontana accompagnata da cieli limpidi e tersi?

Meteolive non è ancora in grado di rispondere con precisione a questo interrogativo, quantomeno non senza incorrere nel rischio di sbagliare la previsione. Tuttavia le prime corse deterministiche rivolte a lungo termine, possono aiutarci a comprendere quelle che potranno essere le linee generali della circolazione atmosferica europea entro i prossimi 10-14 giorni.

Le notizie odierne appaiono positive riguardo il potenziale esordio della stagione invernale a partire dai settori nord-orientali dell'Europa; l'aria fredda di estrazione artico-continentale inizierà a diffondersi già negli ultimi giorni di novembre 2014, mentre l'Italia sarà ancora impegnata a fare i conti con il respiro umido e mite sciroccale provocato dall'ennesima depressione atlantica "sprofondata". Tutt'altro tipo d'aria andrà respirandosi lassù, nel grande nord, laddove i valori termici potrebbero spingersi sino alla soglia dei -10°C alla quota di 850hpa su Penisola Scandinava, Russia occidentale, Paesi Baltici, Russia Bianca. (domenica 30 novembre)

Nei primissimi giorni del nuovo mese, dicembre 2014, l'Europa potrebbe assistere ad un riassetto generale delle figure bariche in gioco: potremo tornare a parlare di anticiclone delle Azzorre, il quale andrebbe collocandosi a cavallo tra il medio oceano Atlantico e la penisola Iberica. Un impulso instabile proveniente da nord-ovest potrebbe sfruttare l'occasione, interessando l'Italia con precipitazioni soprattutto al meridione mentre altrove il clima diverrebbe fresco e piuttosto secco. (martedì 2 - mercoledì 3 dicembre)

Questa perturbazione apripista sarebbe forse il primo tangibile segnale di cambiamento che si respirerebbe in Italia dopo lungo tempo. L'aria veicolata dall'impulso nord-atlantico consentirebbe un ritocco verso il basso della colonnina di mercurio anche sul resto d'Europa, agevolando in seguito l'ingresso del freddo continentale.

Il centro di calcolo americano prevede entro la prima decade dicembrina, il primo vero episodio invernale "duro e crudo" sull'Europa centrale a due passi dall'Italia e forse anche il bacino stesso del Mediterraneo.

L'anticiclone delle Azzorre potrebbe infatti puntare verso nord-est, andando così ad invadere la penisola Scandinava, creando un ponte con l'anticiclone ibrido collocato tra Scandinavia orientale e Russia. Una simile "manovra" potrebbe scatenare le ire del freddo verso il nostro continente, attraverso la discesa di una massa d'aria molto fredda di origine continentale. Qualunque sia il nostro destino, questo evento rappresenterebbe a prescindere l'inizio vero e proprio dell'inverno in ambito europeo. Una volta raggiunto questo scalino, le sorprese sarebbero dietro l'angolo anche per il nostro stivale.

Seguite gli aggiornamenti.
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.16: A1 Bologna-Firenze

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Barberino di Mugello (Km. 261,4) e Calenzano-Sesto Fiorentino (..…

h 19.13: A2 Autostrada del Mediterraneo

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Campagna (Km. 36,1) e Svincolo..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum