Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

LUNGO TERMINE: crollo definitivo della stagione?

Lo spostamento dell'alta pressione verso ovest potrebbe aprire la strada alle correnti perturbate nord atlantiche, che finirebbero per formare un canale di bassa pressione sull'Europa occidentale. Ecco il responso delle ultime analisi.

Fantameteo 15gg - 14 Settembre 2012, ore 19.00

Piogge persistenti su alcune aree del nord e del Tirreno nella terza decade di settembre? E' probabile.

L'alta pressione delle Azzorre che negli ultimi tempi ha occupato una posizione oscillante tra l'Europa occidentale ed il vicino Atlantico potrebbe essere spedita molto ad ovest, in pieno Oceano.

La cartina presente a lato è assai eloquente ed è valida per la giornata di domenica 23 settembre. L'alta pressione atlantica leverà le tende dall'Europa occidentale, che nel frattempo verrà occupata da una vasta depressione, attivata da correnti nord atlantiche particolarmente fredde ed instabili.

Quali i risvolti per la nostra Penisola? Sempre dalla cartina, è evidente il rialzo della pressione che si avrà come controaltare tra l'Europa orientale e il nostro meridione. Si potrebbe creare una situazione di blocco ad est, potenzialmente pericolosa per le nostre regioni settentrionali, specie quelle di nord-ovest.

Notate il richiamo meridionale molto ripido e profondo, che apporterà grandi quantitativi di aria umida verso il nostro Paese; aria umida che poi verrà convertita in nubi e precipitazioni.

Trattandosi di una previsione a lungo termine ci aspettiamo ovviamente delle modifiche. Tuttavia, l'ipotesi di un blocco ad est al momento non sembra campata in aria. Alcune elaborazioni, però, fanno evolvere la struttura di maltempo verso levante abbastanza velocemente, ma il peggioramento ( specie al nord e sul Tirreno) resterebbe confermato.

L'innesco dei primi fenomeni sul nord-ovest si avrebbe (con le analisi di oggi) a partire da venerdì 21 settembre. Successivamente speriamo venga premiata l'ipotesi del "passaggio" ( anche se lento),  della struttura verso levante a scapito di quella del blocco balcanico.

I fenomeni maggiori, al nord e lungo il Tirreno, saranno più probabili tra domenica 23 e mercoledì 26 settembre. Vi invitiamo comunque a seguire tutti i nostri aggioramenti in quando la situazione è molto evolutiva.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum