Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lungo termine: ancora lunga la strada verso il bel tempo primaverile

L'analisi è impietosa utilizzando il metodo spaghetti per il lungo termine: ancora nessuna "esplosione anticiclonica" in vista.

Fantameteo 15gg - 25 Marzo 2013, ore 15.10

Niente da fare: chi sta aspettando una normale fase stabile di stampo primaverile dovrà rassegnarsi a condizioni atmosferiche tutt'altro che tranquille, ma al contrario movimentate, dinamiche, con frequenti sbalzi termici, più marcati al sud, dove si alterneranno sciroccate a maestralate.

Anche dopo la Pasqua insomma la circolazione sarà improntata alla variabilità, a tratti perturbata, con tendenza della circolazione ad abbandonare la zonalità alle nostre latitudini e l'antizonalità a quelle superiori, per cedere il posto a più netti scambi meridiani, in cui l'Italia ne uscirebbe però penalizzata, sia perchè, stando alle analisi, diverrebbe bersaglio di nuovi affondi depressionari da nord, sia perchè, se in questo momento il freddo resta quasi tutto confinato oltralpe, ad aprile potrebbe scendere bruscamente verso sud, pur attenuato rispetto ad i rigori attuali, ma sempre in grado di dispensare neve a bassa quota sottoforma di temporali nevosi.

Del resto quando marzo (che solitamente ci aveva abituato a strizzare l'occhio alla primavera) si mostra freddo ed instabile, aprile difficilmente si comporta in modo più soft, poichè da sempre è mese molto capriccioso, molto di più del suo predecessore. E con tutta quell'aria fredda parcheggiata sul nord Europa, appena la circolazione diverrà meridiana, non sarà difficile assistere a qualche ulteriore scorribanda gelida diretta verso sud. 

Lo riassumono chiaramente le carte d'ensembles, che pur lasciano ancora un margine di speranza, che sembrerebbe strizzare un occhio alle positive proiezioni dei professoroni per la bella stagione, dalle quali è sempre bene diffidare, perlomeno per ciò che concerne la restante parte della primavera, mentre per prevedere che l'estate sarà calda, statistica alla mano, non ci vuole certo un genio.

SINTESI PREVISIONALE TRA MARTEDI 2 e MARTEDI 9 APRILE (attendibilità media):
-
nessuna duratura fase stabile in vista.

-tra mercoledì 3 e venerdì 5 possibile affondo depressionario da nord con rovesci e temporali in movimento da nord verso sud e calo delle temperature, nevicate dapprima sulle Alpi, poi in Appennino a quote anche relativamente basse.

-tra sabato 6 e lunedì 8 ancora fenomeni sul medio Adriatico e al sud, nevosi anche a quote basse in Appennino, bello altrove, ma un po' freddo per la stagione.

-martedì 9 nuovo affondo depressionario con peggioramento a partire dal nord-ovest.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.58: A11 Firenze-Pisa

coda incidente

Code per 3 km causa incidente nel tratto compreso tra Capannori (Km. 60,5) e Lucca (Km. 65,8) in..…

h 09.57: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A4 Torino-Trieste: V.Le..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum