Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'estate settembrina potrebbe farci visita durante la prima decade di settembre

Una volta conclusa la lunga parentesi di instabilità portata dall'arrivo di aria più fresca atlantica sul Mediterraneo, l'estate in chiave "settembrina" potrebbe tornare a fare visita allo stivale riportando qualche bella giornata di sole, condita da temperature non troppo calde. Occasionali episodi di instabilità saranno legati all'arrivo di aria più fresca dai quadranti nord-orientali.

Fantameteo 15gg - 27 Agosto 2013, ore 15.40

Con tutta probabilità l'ultima parte di agosto si concluderà sotto l'influenza di alcune masse d'aria piuttosto fresche ed instabili che scendendo dal nord-atlantico determinano l'innesco di numerose situazioni temporalesche lungo lo stivale italiano. Si tratta della prima vera (ed unica) battuta d'arresto della stagione estiva 2013. Una stagione estiva dominata dal più classico anticiclone delle Azzorre, si sta concludendo in modo altrettanto classico proponendo un guasto del tempo di stampo atlantico.

Con l'arrivo di settembre l'anticiclone azzorriano potrebbe ancora una volta dire la sua in merito al comportamento assunto dal tempo atmosferico nella prima metà del nuovo mese. Le previsioni a lungo termine sono infatti abbastanza concordi nel prevedere una espansione dell'anticiclone oceanico sin verso il Mediterraneo occidentale, a tal punto da riuscire ad estendere il suo "potere" stabilizzante" anche al nostro stivale.

La previsione emessa quest'oggi sia dal modello americano che dal modello inglese appare abbastanza coerente, l'estate settembrina rappresenterebbe una fisiologica pausa alla lunga fase di instabilità temporalesca che sta caratterizzando quest'ultimo scorcio di agosto. Il periodo compreso tra lunedì 2 settembre sino a domenica 8, pare essere il più quotato ad ospitare condizioni atmosferiche anticicloniche. Eventuali temporali o incertezze sarebbero in questa fase legati soprattutto ad una debole ingerenza delle correnti orientali più fresche, le quali potrebbero portare occasionali temporali soprattutto sui versanti adriatici e meridionali, pur senza presentare una organizzazione frontale.

Solo con l'inizio della seconda settimana di settembre potrebbe riaffacciarsi da nord-ovest una nuova offensiva perturbata (questa volta in chiave più dichiaratamente autunnale) in grado di riportare nuove piogge e temporali a spasso per lo stivale. Si tratta al momento di congetture in attesa di ulteriori conferme.

Sintesi previsionale da mercoledì 4 settembre a giovedì 12:

Tendenza da mercoledì 4 a martedì 10: l'anticiclone delle Azzorre determina una gradevole parentesi soleggiata su buona parte del nostro Paese, accompagnata da temperature gradevoli e venti deboli. Qualche temporale sarà possibile solo sui versanti orientali dello stivale, ancora difficile stabilire i giorni. Sarà l'ultima occasione per avere la possibilità di fare ancora qualche bagno di stagione.

Tendenza oltre martedì 10: nuove offensive perturbate si preparano dall'oceano Atlantico settentrionale, in possibile propagazione sin verso l'Europa ed il Mediterraneo occidentale. (tendenza da confermare)


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum