Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'estate mediterranea potrebbe protrarsi sin verso la fine di agosto

L'influenza dell'anticiclone delle Azzorre potrebbe dominare lo stato del tempo italiano anche nell'ultima parte dell'estate. La stabilità tuttavia non sarà assoluta ma il nostro Paese potrà essere attraversato da alcuni impulsi d'aria più fresca provenienti dai quadranti settentrionali. Ecco una possibile linea di tendenza prevista per la terza decade del mese.

Fantameteo 15gg - 12 Agosto 2013, ore 15.30

Il tempo atmosferico nella parte conclusiva di agosto (terza decade), potrebbe favorire il mantenimento di un'estate abbastanza in forma, con il pregio di proporre giornate dal contesto termico assai gradevole, con caldo mai troppo intenso, ma al contrario ben tollerabile da tutti. Nonostante la sostanziale tenuta del regime anticiclonico anche durante l'ultima parte dell'estate, l'accorciamento della durata del giorno, la diminuzione della radiazione solare in sinergia con la mancanza della consueta "mattanza" anticiclonica africana, consentirebbe proprio la presenza di temperature estive del tutto gradevoli e senza particolari eccessi di caldo.

Non traspare neanche dalle previsioni a lunghissimo termine la possibilità di un ritorno in grande stile dell'anticiclone nord-africano sul nostro Paese, al contrario l'anticiclone delle Azzorre dalla sua roccaforte sull'oceano Atlantico sarà il principale protagonista del panorama atmosferico italiano.

Volgendo lo sguardo all'Europa settentrionale ed all'oceano Atlantico, il tempo atmosferico presenterà invece il proprio lato più irrequieto, fatto dal grande avvicendarsi di alcune depressioni atlantiche che quest'anno sembrano possedere un vigore ed una spinta assai maggiore rispetto agli standard degli ultimo 4-5 anni. 

L'anticiclone in posizione leggermente sbilanciata sull'Europa occidentale, potrebbe favorire il transito di alcuni modesti impulsi d'instabilità di origine atlantica ma costretti a raggirare l'anticiclone, provenendo così dai quadranti settentrionali o nord-occidentali. Questi impulsi oltre a rinnovare le possibilità di qualche temporale concentrato soprattutto sui settori orientali della penisola, concorrerebbero a mantenere le temperature sostanzialmente in linea con la media stagionale, senza nessun picco di calore in nessuna parte d'Italia.

Sintesi previsionale da martedì 20 agosto a mercoledì 28: durante tutto questo periodo il tempo atmosferico potrebbe essere dominato dalla presenza dell'anticiclone azzorriano collocato con i massimi anticiclonici sul lato occidentale del continente. Così facendo il tempo atmosferico sull'Italia sarebbe caratterizzato da un flusso abbastanza costante di venti provenienti dai quadranti settentrionali. Le condizioni atmosferiche migliori verrebbero sperimentate sulle regioni del nord, nonchè sui versanti tirrenici e la Sardegna. I versanti orientali subirebbero a fasi alterne l'influenza di alcune masse d'aria più fresca che scivolerebbero lungo il lato orientale dell'anticiclone. L'instabilità diverrebbe via via crescente nel periodo compreso da sabato 24 sino a mercoledì 28. (tendenza da confermare)

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum