Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'anticiclone anticipato ha una causa: la Nina

Il fenomeno Nina continua ad influenzare il tempo europeo anche in questa fase iniziale della primavera.

Fantameteo 15gg - 30 Marzo 2011, ore 14.33

Nelle puntate ossessive dell'anticiclone sul bacino centrale del Mediterraneo c'è ancora lo zampino della Nina che, quando si presenta strong, fa sentire il suo influsso anche a distanza di mesi dal momento di migliore performance.
 
Ne deriva per noi una situazione che baricamente potrebbe sembrare estiva e che invece assomiglia più ad un disegno invernale. Ma cosa state dicendo, potreste scriverci. Può sembrare strano ma un bestione, un colosso come quello che, potenzialmente, mostrano le carte anche nel lungo termine, ubbidisce più a schemi invernali che a tipologie primaverili o estive.

Osservando meglio infatti ci si accorge che il disegno estivo è da scartare. Lo si intuisce osservando la vivacità del vortice polare, che in estate invece è ridotto ai minimi termine, una vivacità fuori norma, un ipercinetismo davvero notevole ad aprile, simile a quello eccezionale, ma opposto, verificatosi nel dicembre 2009, lì si parlò di fondoscala, qui di "sovrascala". 

E' vero, in primavera, ci si attende qualche sortita anticiclonica, ma è la variabilità dettata dalle correnti atlantiche o da qualche scambio di calore lungo i meridiani a prevalere. In inverno invece una situazione del genere è stata per anni la norma a cavallo tra gli anni 80 e 90 e a tratti, ma molto meno, anche nell'ultimo decennio. L'alta pressione che dominava con nebbia e smog e la neve che latitava.

E' come se la Nina avesse fatto sentire i suoi effetti in ritardo e stesse scambiando ancora la primavera con l'inverno, non inteso in termini di freddo ovvio, ma di configurazioni bariche. Gli effetti pratici invece per la gente comune sono quelli tipici dell'estate ovviamente...

Ad aggravare la situazione aggiungiamoci la positività dei venti nella stratosfera tropicale, che aiuta le correnti occidentali a spingere a tutta birra e il fenomeno Nina, che gonfia indirettamente gli anticicloni e favorisce la positività della Nao in sede europea. 


Come sempre, appena un anticiclone un po' muscoloso si fa vedere in primavera, si tira fuori lo spauracchio della primavera estate 2003, come "Jack in the box". Sono considerazioni che al momento fanno sorridere. 

Intanto la Nina è prevista in fase di graduale calo e oltretutto l'estate con la Nina alle nostre latitudini è sempre stata sinonimo di fresco ed instabilità. Dunque si prepara una prematura e falsa partenza stagionale estiva, seguita da diverse fasi fresche ed instabili? La risposta potrebbe essere (almeno in parte) affermativa. In sostanza, appena il vortice polare andrà fisiologicamente perdendo forza, la corrente a getto comincerà a rallentare, favorendo la formazione di importanti saccature.

L'alta pressione, non più sostenuta da un effetto nina importante, finirà per diventare meno pressante e a concedere spazio ad episodi perturbati rinfrescanti, anche perchè al polo, la mancanza di iniezioni di aria mite, si va accumulando molta aria fredda, uno squilibrio termico che prima o poi dovrà essere compensato.

In altre parole la seconda parte dell'aprile già potrebbe riservarci le prime sorprese instabili, che poi potrebbero continuare a maggio. La stagione subirebbe così un'importante virata fino a riportarsi perlomeno nell'ambito di una teorica "normalità" stagionale. Intanto godiamoci un po' di caldo che, in questa stagione, non può che far bene, non solo alla salute ma anche al turismo. Certo i ghiacciai alpini ne soffriranno, ma questo è un altro discorso.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.07: SS131 Carlo Felice

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 5,712 km prima di Incrocio Variante Di Monastir (Km. 18,9) in di..…

h 03.45: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Modena Nord (Km. 157,6) e Modena Sud (Km. 170,8) in direzione B..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum