Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Italia sotto la minaccia di maltempo almeno sino al 25 novembre

Sbalzi di temperatura e maltempo in agguato su tutto il Paese: novembre fa il suo dovere.

Fantameteo 15gg - 11 Novembre 2013, ore 14.50

L'abbiamo ripetuto più volte e lo ribadiamo anche in questa sede: quando si forma una falla barica in ambito mediterraneo, le saccature atlantiche, appena possano tentano un contatto affondando verso sud, a meno che la corrente a getto non spinga in modo così netto da vanificare questo progetto, ma così non sarà almeno sino a lunedì 25 novembre, quando il vortice polare potrebbe nuovamente ricompattarsi per qualche giorno.

Nel frattempo dunque continueremo a sperimentare almeno 2-3 affondi depressionari, dopo quello legato alla "tempesta di San Martino", che sta attualmente interessando le nostre regioni centro-meridionali. 

Si comincerà venerdì 15 con una classica goccia fredda che si isolerà da vertice inferiore di una saccatura atlantica e vagherà nel Mediterraneo, interessando dapprima il nostro settentrione e le regioni tirreniche, poi un po' tutto il Paese entro sabato 16, per poi nuovamente investire le regioni centro-meridionali, in questa sorta di pellegrinaggio italiano del vortice stesso, che dal Golfo del Leone finirà verso la Sardegna, per poi scivolare sul basso Tirreno entro domenica 17 o lunedì 18. Il tutto in un contesto termico al nord anche freddino, al centro-sud ancora autunnale tiepido, ma non più certo come ad ottobre.

Nel frattempo l'alta pressione non farà affatto buona guardia e dall'Atlantico un'altra saccatura proverà a mettersi in contatto con la depressione italica ed anche con buoni risultati, visto che tra mercoledì 20 e giovedì 21 potrebbe esserci una nuova fase instabile al nord, con afflusso freddo in quota, approfondimento di un minimo al suolo ed ancora occasione per qualche nevicata sulle Alpi e per dei temporali sulle regioni centrali.

E non finirà affatto qui, perchè nonostante una certa accelerazione dei venti in alta quota in pieno Atlantico, nel buco nero mediterraneo dovrebbe riuscire a finirci un altro bombolone depressionario, tra sabato 23 e domenica 24 novembre, questa volta con la prospettiva di raffreddare ben bene il territorio e di portare ulteriori precipitazioni, anche nevose in quota.

E sul finire del mese sembrano possibili due scenari:
1 temporanea stabilizzazione per forti venti ovest sul centro Europa (durata 3-4 giorni)
2 correnti più tese da ovest ma con ondulazioni sufficienti a determinare condizioni di spiccata variabilità sul nostro Paese con rischio non escluso di nuove ciclogenesi mediterranee, soprattutto al centro-sud, foriere di un moderato maltempo. 

Ovviamente c'è una bella differenza tra le due opzioni ma in ogni caso anche se passasse la linea stabile a nostro giudizio durerebbe poco. Come già annunciato in apertura di giornale oggi le possibilità che la nuova fase del tempo si spinga sino a tutta la prima decade di dicembre sono molte.

SINTESI PREVISIONALE DA MARTEDI 19 a MARTEDI 26 novembre:
martedì 19:
nuova tendenza a peggioramento al nord, specie dalla sera, tempo inaffidabile altrove con nuvolaglia irregolare e qualche rovescio, specie al sud. Clima fresco.

mercoledì 20 e giovedì 21:
moderato maltempo al nord e al centro con rovesci sparsi e qualche nevicata sulle Alpi oltre i 1000-1200m, oltre i 1300-1400m in Appennino. Al sud variabile ed incerto ma con basso rischio di fenomeni.

venerdì 22:
tregua temporanea con nuvolaglia sparsa, schiarite, assenza di fenomeni importanti.

sabato 23 e domenica 24:
nuovo possibile peggioramento con piogge, temporali, nevicate e calo delle temperature, limite della neve sui 600m sulle Alpi, oltre i 900-1000m su Appennino settentrionale e centrale, a quote più elevate su quello meridionale. 

lunedì 25 novembre: venti da nord-ovest faranno migliorare la situazione al nord e al centro, ancora maltempo all'estremo sud. 

martedì 26 novembre:
temporaneo miglioramento ovunque, temperature in lieve aumento.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum