Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Inverno ARTICO in arrivo sull'Europa entro fine gennaio / inizio febbraio?

Non ci riesce l'aria continentale, a riportare standard invernali più decisi sull'Europa ed in prospettiva anche per l'Italia potrebbe forse riuscire l'aria artica entro un periodo di 7-10 giorni. Vediamo in soldoni cosa potrebbe succedere.

Fantameteo 15gg - 14 Gennaio 2014, ore 15.30

Il progressivo allungamento delle giornate, andrà opponendosi con maggior  vigore ai tentativi di ricompattamento del Vortice Polare?

Il terzo atto dell'inverno 2013-2014 sull'Europa e sull'Italia, potrebbe presentare qualche considerevole novità proprio nel momento in cui sopraggiungeremo ufficialmente nella cosiddetta "zona cesarini" della stagione. Il "nocciolo duro" dell'inverno, corrispondente al periodo che stiamo attualmente vivendo, vedrà infatti un tentativo (fallimentare) di decollo stagionale per opera di fredde correnti nord-orientali che tuttavia non riusciranno a far voce grossa su Europa centrale e Mediterraneo a causa di una eccessiva ingerenza nord-atlantica sull'Europa occidentale.

Seppur con una grande lentezza, già in questo momento ed ancor più entro i prossimi 5-7 giorni, la circolazione atmosferica andrà comunque operando delle impercettibili ma costanti variazioni nel campo barico e sinottico che potrebbero in seguito lasciare la strada spianata a qualche dinamica invernale più decisa. Dinamiche invernali di origine ARTICA con obbiettivo l'Europa a cavallo tra fine gennaio ed inizio febbraio. Queste sottili variazioni sono rappresentate dall'origine via via più fredda degli impulsi perturbati che interesseranno il nostro Paese.

Il tentativo di ricompattamento del Vortice Polare, potrebbe a tutti gli effetti determinare un migramento del nucleo principale di freddo e gelo in una posizione più favorevole all'Europa, agevolando l'elevazione (per adesso vista non troppo convinta) dell'anticiclone azzorriano verso le alte latitudini atlantiche. In un contesto di questo tipo verrebbe agevolato l'innesco di dinamiche artiche, dentro il mirino dell'obbiettivo ci sarebbe il nostro continente, con modalità ancora tutte da descrivere.

Entro quando potrebbero avviarsi le dinamiche appena descritte? 

L'influenza delle masse d'aria artica sull'Europa, potrebbero concretizzarsi entro la terza decade di gennaio, portando ad una flessione delle temperature che si farebbe sentire su diversi settori del continente, interessando forse anche l'Italia ed il bacino del Mediterraneo. I settori maggiormente colpiti dall'influenza di queste masse d'aria fredda, potrebbero includere vasti settori europei centrali ed orientali, ma non si escludono complicazioni anche per i settori occidentali del continente, con conseguenti risvolti piovosi ma meno freddi sull'Italia. Il ventaglio di ipotesi è ancora molto ampio, così come è ancora incerta l'entità e la portata di questa dinamica invernale, nonchè una sua conferma o smentita. 

In tal merito tutte le eventuali novità saranno prontamente comunicate con l'uscita dei prossimi aggiornamenti.

Approfondimenti su: http://meteolive.leonardo.it/news/MeteoLive-Zoom/50/salgono-le-quotazioni-dell-inverno-per-la-fine-del-mese-/44658/ di William Demasi.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum