Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo dal 3 al 9 novembre: poco spazio alla stabilità

Uno sguardo alle previsioni a lungo termine in Italia.

Fantameteo 15gg - 26 Ottobre 2012, ore 15.21

Autunno, avanti tutta! Oseremo dire: "finalmente".

Il vasto canale depressionario che si diparte dall'Europa centro-settentrionale, raggiungendo il cuore del Mediterraneo, resterà attivo anche per quasi tutta la prima decade di novembre.

Spazio quindi ad un tipo di tempo instabile, a tratti anche perturbato, con i fenomeni principali che riguarderanno soprattutto il centro e il meridione. Non che il nord venga risparmiato, ma l'eventuale violenza delle precipitazioni trarrà origine essenzialmente da temporali di matrice marittima.

Una situazione autunnale a tutti gli effetti anche dal punto di vista termico. La mancanza di un adeguato soleggiamento ed il concorso di aria fredda dalle alte latitudini non consentirà altre euforie ( verso l'alto) dei nostri termometri.

Aria fredda da nord...e il Mediterraneo che ci metterà del suo. La presenza di acque ancora relativamente calde creerà (in più di un'occasione) contrasti accesi con le masse d'aria in arrivo. Questa sarà la causa principale della formazione di depressioni che, una dopo l'altra, sfileranno dalla Sardegna verso la nostra Penisola.

Molta pioggia dunque in vista per diverse zone d'Italia. E l'alta pressione? Per il momento resterà defilata in Atlantico, senza intervenire sulla scena italiana e mediterranea. Solo sul finire del periodo previsionale preso in esame ( verso la fine della prima decade del mese entrante), un lembo dell'anticiclone delle Azzorre potrebbe interessare il Mediterraneo occidentale e determinare un miglioramento del tempo su gran parte del centro-nord.

Riassumendo: dal 3 al 5 novembre il tempo sarà instabile su tutta la Penisola, anche abbastanza freddo al centro-nord, con cadute di neve su Alpi e cime appenniniche.

Successivamente, i fenomeni si dovrebbero concentrare sulle regioni adriatiche ed al meridione, mentre il nord e parte del Tirreno godranno di un miglioramento.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum