Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo dal 20 al 27 febbraio: il (gelido) respiro dell'est tornerà a farsi sentire?

Nell'ultima settimana di febbraio l'Europa potrebbe subire l'influenza di una massa d'aria fredda di natura artico-continentale. Gli effetti dello scivolamento di questa massa d'aria sin verso l'Europa centrale, potrebbe regalare un ultimo intenso episodio invernale anche sul nostro Paese.

Fantameteo 15gg - 12 Febbraio 2013, ore 15.30

Nei prossimi giorni assisteremo ad un relativo break al tempo freddo ed instabile che ha regnato sull'Italia i giorni scorsi. Si tratterà con tutta probabilità di una fase temporanea in cui le temperature, segnatamente nei bassi strati atmosferici ed in virtù di un maggiore irraggiamento solare, sulle pianure potranno salire qualche grado in più.

Con l'arrivo di mercoledì 20 febbraio il generale inverno potrebbe regalare al nostro Paese l'ultima performance invernale della stagione 2012-2013. Una vasta massa d'aria fredda, questa volta caratterizzata dal possedere temperature particolarmente rigide anche al suolo, estenderà la sua voce dai paesi dell'Europa nord-orientale sin verso lo stivale italiano.

Al momento è ancora poco chiaro il ruolo che reciterà questa massa d'aria sulla circolazione dell'intera Europa. L'unico elemento certo è rappresentato dalla completa assenza di vorticità nord-atlantica legata all'attività delle depressioni canadesi.

In buona sostanza questo si tradurrà nell'imposizione di un pattern circolatorio in chiave fredda che traghetterà l'Europa all'ultimo capitolo di questa stagione invernale 2012-2013.

L'Italia quale ruolo reciterà?

L'assenza delle esasperate vorticità portate dall'attività delle depressioni canadesi, potrà senza dubbio favorire elevazioni dell'anticiclone azzorriano sino alle alte latitudini nord-atlantiche. Le previsioni modellistiche lasciano intravedere, seppur a fasi alterne, intense rimonte anticicloniche sul comparto atlantico sin verso fine mese. I risvolti di un blocco della circolazione zonale diretta verso l'Europa, avvalla l'ipotesi di una conclusione invernale piuttosto rigida anche sull'Italia.

Vedremo con le prossime emissioni se questa tendenza avrà ragion d'essere oppure no.

Tendenza previsionale da mercoledì 20 febbraio a mercoledì 27 febbraio:

Periodo mercoledì 20 - sabato 23 febbraio: anticiclone di blocco sull'Atlantico centro-settentrionale determina sull'Italia e sull'Europa un flusso di correnti fredde artico-continentali da nord-est. Sull'Italia atmosfera fredda e ventosa con tempo buono al nord, sui versanti tirrenici e sulla Sardegna, instabile e nevoso sino a bassa quota lungo le regioni adriatiche ed a fasi alterne sull'Emilia Romagna.

Periodo da domenica 24 febbraio a mercoledì 27 febbraio: graduale occidentalizzazione della colata d'aria fredda con tendenza alla formazione di alcune depressioni sul Mediterraneo e sull'Europa occidentale. Sull'Italia tendenza ad aumento delle temperature al centro-sud, arrivo di precipitazioni e possibile neve a bassa quota sulle regioni del nord.

Approfondimenti su: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Freddo-e-neve-anche-nell-ultima-decade-del-mese-/40448/ di Alessio Grosso.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum