Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo da mercoledì 27 marzo a giovedì 4 aprile: ancora primavera travestita d'inverno?

Gli ultimi giorni di marzo potrebbero essere ancora influenzati dall'arrivo sul nostro territorio di una massa d'aria fredda di origine continentale. Solo con l'arrivo di aprile potremo entrare di diritto dentro una fase atmosferica dichiaratamente primaverile.

Fantameteo 15gg - 19 Marzo 2013, ore 15.30

Sono trascorsi alcuni anni dall'ultima volta in cui l'Italia ha vissuto un mese di marzo così instabile e perturbato. L'esordio del mese è stato caratterizzato come spesso accade, dalla presenza di un pattern circolatorio ancora molto vicino all'inverno, sia baricamente che termicamente. Il sole marzolino ha il merito di innalzare le temperature massime diurne, ma la nottata ancora sufficientemente lunga, permette alle temperature notturne di scendere mantenendosi spesso su standard tardo invernali. Il trend dovrebbe definitivamente interrompersi una volta superata la prima metà del mese quando un netto allungamento delle giornate e la vicinanza dell'equinozio di primavera, provoca tutta una serie di profonde modifiche alla circolazione atmosferica che ci traghetta (o dovrebbe traghettarci) alla primavera vera e propria.

La stagione primaverile del 2013 potrebbe a tutti gli effetti essere in ritardo sulla tabella di marcia. Spingendosi a lunghe distanze temporali emerge infatti un quadro ancora votato alla persistenza di una circolazione fredda orientale che interesserebbe per almeno un paio di giorni il nostro Paese.

L'arrivo di una nuova fase fredda orientale sullo stivale, prenderebbe vita da una vasta e profonda circolazione di bassa pressione che interesserebbe l'Italia nel prossimo week-end. Dopo avere interessato il nord, la depressione collocherebbe il proprio perno sull'Italia centro-meridionale innescando sul nostro Paese l'attivazione di un nuovo flusso di correnti orientali. Ecco quindi ricomparire per mercoledì 27 l'isoterma invernale -5 a 850hpa avvolgere nuovamente le regioni settentrionali, riportando (forse) l'ultimo scampolo di inverno di questa lunga e tormentata stagione 2012-2013.

Il flusso di correnti orientali sull'Italia persisterebbe almeno sino a venerdì 29 marzo mantenendo le temperature sotto la media del periodo sin quasi la fine del mese. L'arrivo dell'ultimo week-end marzolino potrebbe infine sancire il cambio stagionale vero e proprio, con almeno un paio di settimane di ritardo sulla tabella di marcia.

Un promontorio mobile di alta pressione andrebbe estendendosi dalla penisola Iberica sin verso il Mediterraneo e l'Italia centrale, regalando una parentesi di tempo buono e temperature tiepide anche sul resto d'Europa. Un considerevole aumento della temperatura sarebbe diffuso a diversi settori del continente.

Con l'arrivo dei primi giorni di aprile il serbatoio di aria fredda collocato sull'Europa orientale andrebbe perdendo rapidamente di importanza mentre l'Italia verrebbe investita da un nuovo fronte perturbato atlantico questa volta in chiave nettamente primaverile.

Tendenza previsionale da mercoledì 27 marzo a giovedì 4 marzo:

Mercoledì 27 - giovedì 28: l'Italia viene interessata da un flusso piuttosto teso di correnti orientali con temperature freddine soprattutto al nord. Sulle regioni centrali e meridionali tempo relativamente più mite con precipitazioni e fenomeni di instabilità che prediligeranno le regioni del mezzogiorno.

Venerdì 29: ultimi refoli di aria fresca da est, in seguito l'intervento di una zona anticiclonica dall'Europa occidentale sin verso l'Italia, determina un miglioramento delle condizioni atmosferiche su tutto il Paese con temperature in ripresa.

Sabato 30 - domenica 31: anticiclone sul nostro Paese con tempo buono soprattutto sabato 30. Domenica 31 avvicinamento di un fronte perturbato atlantico in direzione delle regioni settentrionali dove tenderà a piovere. Temperature tiepide specialmente sabato 30, in lieve calo domenica 31 per via della maggiore nuvolosità.

Lunedì primo aprile - martedì 2: depressione atlantica determina tempo perturbato con precipitazioni ed annuvolamenti estesi che lunedì interesseranno il centro-nord. Martedì due andrà scavandosi un minimo di bassa pressione sul basso Mediterraneo con precipitazioni che andrebbero collocandosi al meridione. Temperature stazionarie od in lieve calo con ventilazione meridionale.

Mercoledì 3 - giovedì 4: mercoledì 3 aprile ancora tempo molto perturbato sul mezzogiorno italiano, causato dalla presenza di una depressione sul basso Mediterraneo. Tempo migliore al centro ed al nord con temperature in lieve aumento. Giovedì 4 nuova espansione anticiclonica dall'Europa occidentale verso l'Italia con tempo in miglioramento ovunque a partire dai settori occidentali. Temperature in ripresa e venti settentrionali in attenuazione.

Il tempo del prossimo week-end: http://meteolive.leonardo.it/news/Week-end/4/Fine-settimana-non-proprio-ottimale-specie-DOMENICA/40855/ di Paolo Bonino.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.09: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 6,055 km prima di Svincolo Salemi (Km. 76,5) in direzione Svinco..…

h 17.09: SS158 Della Valle Del Volturno

incidente

Strada chiusa, incidente con persone a 3,761 km prima di Incrocio Ponte Nuovo - SS627 Della Vandra..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum