Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fase più mite in arrivo, ma non diamo l'inverno per morto

Sembra sempre più probabile una nuova ondata di freddo verso la fine del mese. Il punto della situazione.

Fantameteo 15gg - 17 Febbraio 2012, ore 14.21

Dopo l'atteso passaggio perturbato che riporterà la neve a quote collinari al centro-nord tra il week-end e l'inizio della settimana prossima, l'alta pressione farà un secondo tentativo, questa volta più serio.

Da mercoledì a sabato, la distensione dell'anticiclione atlantico sarà capace di portare un periodo di relativa stabilità, con temperature in aumento su buona parte della Penisola.

Successivamente, la situazione potrebbe nuovamente cambiare. Un rallentamento del vortice polare favorirà l'allungo dell'alta pressione verso latitudini più alte. La cartina sopra riportata evidenzia una possibile evoluzione per la fine del mese ( attorno al giorno 27).

L'eccesso di calore sul fianco occidentale potrebbe venire compensato da una forte discesa fredda più ad est, che in questo frangente colpirebbe la Penisola Balcanica e l'Italia.

Difficile al momento stabilire quali regioni saranno maggiormente colpite. Tuttavia, l'alta pressione molto forte presente ad ovest imporrà una circolazione meridiana che potrebbe penalizzare con freddo e nevicate le regioni del versante adriatico ed il meridione.

Questa, al momento, sembra essere l'ipotesi più quotata. Con i centri barici disposti in questo modo, è assai difficile che l'aria fredda possa seguire percorsi più occidentali e compromettere il tempo anche su altre regioni.

Riassumendo: fino al 26 il tempo dovrebbe mantenersi abbastanza buono sull'Italia, stante l'influenza dell'alta pressione atlantica.

Dal 27 febbraio fino ai primi giorni di marzo, ecco la possibile irruzione fredda, che come già anticipato, penalizzerà essenzialmente le regioni adriatiche ed il meridione. Sulle altre regioni farà ovviamente freddo, ma i rischio di fenomeni ( anche nevosi) dovrebbe mantenersi basso, se non nullo.

La situazione andrà ovviamente monitorata di volta in volta, in quanto la distanza previsionale impone ancora molta cautela.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.18: A23 Palmanova-Tarvisio

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Gemona-Osoppo (Km. 44,9) e Udine Nord (Km. 26) in direzione aut..…

h 13.10: S03 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (diramazione per Pisa)

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Svincolo Pisa Nord Est (Km. 71) e Svincolo Cascina (Km. 63)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum