Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fantameteo: il guasto del 20 gennaio è sempre più realtà

Diversi scenari probabilistici convergono verso una soluzione di forte peggioramento per tutta l'Italia, con possibilità di nevicate soprattutto al nord e al centro. Ecco le prime anticipazioni.

Fantameteo 15gg - 11 Gennaio 2012, ore 14.40

 Lo dicevamo di non dare l'inverno per spacciato! Anche se è presto affinchè il generale canti vittoria, occorre comunque dare atto che l'impalcatura circolatoria a livello emisferico subirà dopo la metà del mese un deciso rimpasto. Ora non vogliamo sapere se ciò avverrà per forzanti stratosferiche o per qualsivoglia altra diavoleria semi-nascosta in qualche angolino delle nostre carte, ma ci preme rendervi partecipi della concreta possibilità di questo epilogo a effetto.

Con il rallentamento della Corrente a Getto sarà un gioco da ragazzi per l'alta pressione infilarsi lassù oltre il Circolo Polare e rimuovervi quanto più freddo possibile. Le lingue gelide spodestate dal ciclope atlantico prenderanno infatti due strade ben precise, l'una proiettata dal Labrador, e l'altra dal canale russo, entrambe con destinazione Mediterraneo centrale.

In questo modo l'alta pressione, con la sua brillante manovra, finirà per venir chiusa a tenaglia a favore di un netto peggioramento del tempo sia sull'Europa che sull'Italia. Il sensibile contrasto tra l'aria gelida estrapolata dalla banchisa artica e il flusso di risposta nord-africano alimenterà proprio sul bacino del Mediterraneo una serie di perturbazioni. E' chiaro che in questo modo il tempo non potrà far altro che peggiorare.

Il nostro settentrione e in parte anche il centro potranno sperare (per chi la ama) di vedere finalmente la neve, mentre il sud si troverà a fronteggiare soprattutto venti forti e mareggiate, ma con il livello della neve che non dovrebbe scendere sotto le quote collinari.

Questa una prima linea di tendenza con focus sul territorio italiano tra il 20 e il 26 gennaio prossimi:

20-22 gennaio: forte peggioramento a partire dal settentrione, con precipitazioni estese e nevicate possibili fino in pianura al nord, in estensione a tratti anche alle vallate del centro, soprattutto sulla Toscana. Al sud arrivano le nubi e le prime piogge a partire da domenica 22, ma con limite bianco posto a quote collinari. Temperature in forte calo al centro-nord.

23-24 gennaio: il maltempo si trasferisce al centro e al sud, con precipitazioni diffuse e nevicate anche a quote basse, specie al centro e lungo i versanti adriatici, dove non si escludono fiocchi anche in vicinanza delle pianure. Al nord instabile e molto freddo con qualche precipitazione residua, ancora nevosa fino al piano il giorno 23.

25-26 gennaio: ancora maltempo al centro-sud e sulla Romagna, con nevicate a tratti possibili anche in prossimità di coste e pianure sulle regioni del medio-alto Adriatico. Migliora al nord ma farà ancora molto freddo.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.31: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code per 1 km causa incidente nel tratto compreso tra Casalpusterlengo (Km. 37,9) e Lodi (Km. 22,7..…

h 02.27: A14 Pescara-Bari

rallentamento

Traffico rallentato causa trasporto eccezionale nel tratto compreso tra Lanciano (Km. 413,8) e Val..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum