Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Europa: irruzione fredda severa per la stagione in arrivo, ma stoppata dalle Alpi

L'aria fredda verrà catturata con un certo anticipo da una depressione in arrivo dall'Atlantico e seguirà una traiettoria troppo occidentale per colpire di botto il nostro Paese sfondando dalla porta della Bora. Il baluardo alpino la costringerà invece ad inserirsi dal Rodano, dopo essersi scaldata a sufficienza, arrivando così sul nostro territorio con un potenziale decisamente meno "pericoloso" rispetto a quanto accadrà sul resto dell'Europa centrale.

Fantameteo 15gg - 6 Marzo 2013, ore 15.47

Lo spettacolare tracollo termico che si verificherà all'inizio della prossima settimana sull'Europa centro-settentrionale, non sembra destinato a raggiungere l'Italia a bordo di un TGV, sarà infatti prima risucchiata decisamente ad ovest dalla depressione in arrivo dall'Atlantico, la stessa che poi andrà a posizionarsi sul nostro settentrione, in seguito si vedrà costretta ad aggirare il baluardo alpino, presentandoci il conto dalla valle del Rodano solo dopo essersi adeguatamente riscaldata, compiendo questo largo giro.
 
Se i Paesi del centro Europa e del Regno Unito sperimenteranno insomma una repentina, rocambolesca e severa invernata, l'Italia tornerà al freddo con gradualità, almeno così pare, perchè solo da mercoledì 13 l'aria fredda comincerà davvero a raggiungerci, a partire dal settentrione, in un primo tempo dal Rodano, poi in parte anche dalla porta della Bora, ma solo sul finire dell'episodio perturbato che coinvolgerà il nord, dove quindi difficilmente cadrà neve in pianura in questo frangente.

La depressione però è destinata a spostarsi abbastanza velocemente verso sud nella giornata di giovedì 14 e sarà in questa fase che l'Italia riceverà i maggiori contributi freddi dai quadranti nord-orientali. La neve comincerà a farsi notare allora lungo la dorsale appenninica: dal settore emiliano sino a gran parte dell'Appennino centrale a quote progressivamente più basse sino a venerdì 15, coinvolgendo infine anche l'Appennino meridionale.

Sarà in questo frangente che potrebbero anche verificarsi alcuni brevi temporali nevosi al nord e nelle zone interne del centro sino alle basse quote.

Da sabato 16 o al più da domenica 17 l'irruzione potrebbe esaurirsi, anche se il corridoio preferenziale per le discese di aria artica non sembrerebbe destinato a chiudersi tanto facilmente, e l'anticiclone potrebbe ancora fare "muro" alla penetrazione delle miti correnti atlantiche e consentire altre scorribande fredde da nord-est, ma qui si entra davvero in un campo minato.

Aggiungiamo una nota: qualcuno potrebbe chiederci, ma siete davvero così sicuri che l'aria fredda non prenderà una strada più diretta verso sud? L'allineamento modellistico delle ultime emissioni verso l'ipotesi sopra esposta non consente di proporne di alternative altrettanto credibili, tuttavia in meteorologia, dove è sempre il Kaos, pur relativamente "ordinato", a farla da padrone, tutto è sempre possibile.

SINTESI PREVISIONALE DA GIOVEDI 14 a GIOVEDI 21 MARZO:
da giovedì 14 a sabato 16: condizioni molto instabili sull'Italia per la persistenza di una circolazione depressionaria alimentata da aria fredda con rovesci di neve sino a bassa quota non esclusi al nord, specie al nord-est e sull'Emilia-Romagna, lungo tutta la dorsale appenninica del centro e, a quote relativamente basse anche al sud. Freddo moderato, più intenso al nord, specie per il periodo.

da domenica 17 a martedì 19: ancora tempo variabile e relativamente freddo ma senza precipitazioni di rilievo.

mercoledì 20 e giovedì 21: rischio di nuovi inserimenti di impulsi freddi ed instabili lungo l'Adriatico, tempo migliore sul Tirreno e sul nord-ovest, ma ancora un po' freddo ovunque.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.14: A1 Roma-Napoli

rallentamento tstorm

Traffico rallentato causa temporale nel tratto compreso tra Barriera Di Napoli Nord (Km. 739,7) e A..…

h 19.11: A1 Roma-Napoli

tstorm

Temporale nel tratto compreso tra Caserta Nord (Km. 733,7) e Barriera Di Napoli Nord (Km. 739,7)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum