Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Entro il 5 febbraio nuove situazioni invernali sull'Italia?

L'inverno pronto al riscatto dopo una fase interlocutoria.

Fantameteo 15gg - 23 Gennaio 2013, ore 15.04

La stagione invernale si addormenterà solo per qualche giorno a cavallo della fine del mese e dell'inizio di febbraio, ma potrebbe presto riprendersi, sganciando verso il Mediterraneo centrale nuovi nuclei depressionari a carattere freddo, carichi di neve a bassa quota.

Se infatti in questo momento gli effetti dello stratwarming riguardano essenzialmente Canada, parte degli Stati Uniti, Russia asiatica e a breve Corea e Giappone, tra alcuni giorni la situazione tornerà ad una sorta di normalità e l'anticiclone, anzichè essere "piallato" dalla forte corrente occidentale in uscita dal Canada e protendersi verso di noi, dal 3-4 febbraio si ritirerà ad ovest e poi punterà verso il nord Atlantico, favorendo l'inserimento verso le nostre latitudini di saccature più o meno pronunciate.

I riflessi per noi non cominceranno che dal 5-6 febbraio, e i massimi effetti di questi affondi freddi verso il centro del Continente potrebbero registrarsi solo a cavallo tra il 10 ed il 20 del mese, cioè quasi in "zona Cesarini", perchè ciò che viene dopo quella data viene definito come "scodata", magari anche notevole, ma pur sempre di evento di fine stagione si tratta.

L'inverno dunque deve approfittare di questa situazione per sferrare un colpo gobbo, che da nord non è mai foriero di freddi eccezionali, ma che spesso è in grado di dispensare situazioni favorevoli a nevicate a bassa quota non solo al nord o in Adriatico, ma anche lungo il Tirreno, grazie alle penetrazioni dalla valle del Rodano. Seguiamo dunque passo passo questa emozionante situazione.

LINEA DI TENDENZA da GIOVEDI 31 GENNAIO a GIOVEDI 7 FEBBRAIO 2013:

Da giovedì 31 gennaio a sabato 2 febbraio: bel tempo al nord e lungo le regioni centrali tirreniche, salvo locali nebbie. Su medio Adriatico e meridione aria moderatamente fredda da nord-est, nuvolaglia irregolare e qualche precipitazione con neve oltre gli 800m in Appennino.

Da domenica 3 a lunedì 4 febbraio: venti da nord-ovest sull'Italia con passaggi nuvolosi e qualche fenomeno in Adriatico e sulle regioni meridionali, specie del versante tirrenico, neve sui crinali alpini di confine orientali. Temperature in moderata flessione, tranne al nord-ovest per effetto foehn.

Martedì 5 febbraio e mercoledì 6 febbraio: affondo più marcato delle saccature verso ovest con possibile fase di maltempo invernale a partire dal settentrione e dalla Toscana e neve sino a quote collinari, specie da mercoledì. Ulteriore calo delle temperature, stavolta anche e soprattutto al nord-ovest.

Da giovedì 7 febbraio: fase ulteriormente fredda ed instabile...


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.52: Palermo Viale Regione Siciliana Nord Ovest

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso sulla Viale Regione Siciliana Nord Ovest in uscita…

h 16.52: A1 Milano-Bologna

tstorm

Temporale nel tratto compreso tra Milano-Allacciamento Raccordo P.Le Corvetto-Tangenziale Est e Lod..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum