Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dopo la Pasqua in arrivo altre abbondanti piogge primaverili?

I modelli cominciano a prefigurare importanti scambi meridiani di calore con conseguenti possibili fasi piovose per l'Italia.

Fantameteo 15gg - 6 Aprile 2009, ore 14.28

Nell'Italia scossa dal terremoto è oggi quasi grottesco parlare di previsioni del tempo. Superfluo diventa infatti raccontare alla gente come potrebbe essere la Pasqua quando la previsione l'ha già fatta la natura: sarà una festività tragica, buia, triste, angosciosa per gli abruzzesi, di riflessione per gli altri italiani, perchè ovunque si voglia di trascorrere il breve periodo di riposo dal lavoro, il pensiero almeno una volta andrà a quei poveri morti dell'Aquilano. Un pensiero che passa attraverso questa domanda: se fosse successo a me? Nella mia città? Come mi sentirei? Come ci si sente quando di colpo ti strappano un tuo familiare per un sadico scherzo del destino, perchè ti trovavi nel posto sbagliato al momento sbagliato? Figurarsi in casa propria, nel luogo che riterresti più sicuro al mondo. La tragedia non si è ancora del tutto consumata che subito si cercano le responsabilità, subito urge mettere alla gogna chi governa, gettare fango sui Vigili del Fuoco, piuttosto che sulla Protezione Civile, trovare la solita voce profetica rimasta inascoltata, puntando sul fatto che l'italiano medio, ignorante come una capra nelle materie scientifiche, avrebbe sicuramente assorbito, assimilato, condiviso questa ignobile ed inutile polemica. Gas radon e terremoti si dice: indubbiamente un passo avanti nello studio del fenomeno ma sempre con nessuna certezza in tasca. Cosa pretendeva Giuliani che sgombrassero tutta la città solo perchè le concentrazioni di radon erano più alte della norma? Se per questo i segni premonitori di un grande terremoto sono tanti altri e non necessariamente legati ad uno sciame sismico o al radon. Pensiamo solo al comportamento degli animali. Termino qui e ritorno alle previsioni del tempo, sia pure con un certo fastidio. Dopo la Pasqua e la Pasquetta, che paiono ormai votate a condizioni di spiccata variabilità con qualche fenomeno temporalesco sparso qua e là sul territorio, le giornate successive potrebbero mostrarci un tempo anche più capriccioso dalle seguenti caratteristiche: 1 nuovo rallentamento del vortice polare 2 affondi più convinti di saccature verso il Mediterraneo centrale 3 conseguente passaggio di almeno un paio di fronti perturbati su gran parte del Paese 4 possibile formazione di depressioni in grado di far indugiare i corpi nuvolosi in area mediterranea 5 temperature in calo fin sotto la media al nord-ovest, nella media sul resto del centro-nord, appena sopra media al sud (ma sono proiezioni da verificare). Affidabilità di quanto appena esposto: 30-40%. Stiamo infatti pur sempre parlando di "fantameteo". Riassumendo: da martedì 14 a venerdì 17: almeno uno o due passaggi di fronti sull'Italia con momenti piovosi soprattutto giovedì 16 e con fenomeni più intensi al nord e al centro sabato 18 e domenica 19: instabilità diffusa con fenomeni soprattutto al centro-sud e nelle ore pomeridiane lunedì 20 e martedì 21: proseguirà la fase instabile, fresca con frequenti fenomeni, anche a carattere di rovescio.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum