Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Attenzione a questa primavera: vi stupirà!

Il vortice polare non riuscirà più a correre a perdifiato e subirà fratture sempre più pesanti con risvolti anche per le medie latitudini, dove spesso si registreranno sbalzi termici notevoli.

Fantameteo 15gg - 29 Febbraio 2012, ore 14.45

La grande quantità di freddo accumulata al Polo durante uno degli inverni in cui il vortice polare è rimasto compattissimo per un lungo periodo, fa pensare che quando il meccanismo si incepperà, come è normale che accada a questo punto della stagione, masse fredde rilevanti affonderanno verso sud, consegnando anche all'Europa, ritorni di freddo e fasi perturbate frequenti.

Dopo la fase moderatamente perturbata che ci attende tra il 6 e il 9 marzo infatti, il getto tornerà a correre forte, stimolato da un nuovo compattamento del vortice polare. Sarà probabilmente anche l'ultimo vero momento di gloria dell'alta pressione, che stirata verso est dalla forza della corrente, regalerà al nostro Paese una nuova fase mite e stabile tra il 10 ed il 15, ma subito dopo, o magari anche un po' prima, interverranno fatti nuovi, diciamo tra il 15 ed il 20.

Il vortice polare non potrà infatti più essere la macchina perfetta che per tutto l'inverno ha abbracciato il Polo nord con forza, ora il sole è più alto nel cielo e quel blocco gelido verrà gradualmente smantellato, cadendo verso le basse latitudini a pezzi, come i blocchi di ghiaccio caduti sulle macchine dai tetti delle case di Sarajevo.

Ne conseguiranno nuovi affondi perturbati lungo i meridiani anche in Europa, in altre parole ci sarà uno split, una divisione del vortice polare con risvolti perturbati e in parte anche freddi per mezza Europa e anche per l'Italia. Sarà probabilmente un marzo "pazzariello" come non lo si vedeva da anni e tale piega instabile potrebbe mettere radici anche in aprile, considerato che la Nina sembra oltretutto ormai avviata sul viale del tramonto, anche se il Nino sembra ancora lontano anni luce.

Se state pensando che dietro a questo ci sia il prodromo di una glaciazione imminente, così come hanno sentenziato alcuni scienziati russi, potete stare tranquilli, al momento, pur senza grandi progressi, è ancora il riscaldamento globale a comandare la scena. Vedremo come si comporterà il sole nei prossimi anni, è ancora presto per fare scorte di gas.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.03: SS20 Del Colle Di Tenda E Di Valle Roja

blocco

Tratto chiuso causa guasto impianto nel tratto compreso tra Incrocio Limone (Km. 101,8) e Incrocio..…

h 20.58: SS131 Carlo Felice

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 6,358 km prima di Incrocio Cabu Abbas - SS131 Bis Carlo Felice (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum