Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Aprile chiuderà bollente. Si prepara un'estate come quella russa del 2010?

Probabilmente questo aprile 2011 lo ricorderemo a lungo.

Fantameteo 15gg - 13 Aprile 2011, ore 14.24

Aprile 2011 potrebbe battere nuovi record di caldo, proprio a cavallo del periodo Pasquale e negli ultimi giorni del mese,  facendoci vivere un altro periodo assolato, stabile e senza fenomeni di rilievo, per la gioia di molti, (albergatori in primis e commercianti di gelati e condizionatori a ruota). 

Tutto accadrà da lunedì 18 in poi, quando un lungo codazzo anticiclonico andrà rinforzando su tutto il bacino del Mediterraneo e sul centro Europa, mettendo radici.

Le ragioni potrebbero essere molteplici, dalla Nina, alla cella di Hadley, ad una falla barica sulle Canarie: ne scaturirà comunque un'anomalia pressoria non meglio identificata, tale da far emergere nei nostri pensieri lo spettro del 2003, quando il caldo soffocante cominciò già ad aprile e ci tenne compagnia sino a fine agosto.

Se già ai primi di aprile siamo arrivati a raggiungere localmente i 33-34°C  (sia pure per effetto favonico) figuriamoci con una situazione quasi analoga nell'ultima parte del mese. L'anticiclone delle Azzorre e quello africano daranno vita ad una simbiosi quasi perfetta, mentre le masse fredde sul nord Europa riusciranno solo a raggiungere e, molto attenuate, l'est europeo. Da ovest oltretutto non passerà nulla e l'estate seguiterà a trionfare togliendo spazio alla primavera.

Di certo un simile exploit anticiclonico in primavera è difficile da ricordare e già si pensa a sinistre prospettive per l'estate, quelle che misero in ginocchio la Russia, facendo scoppiare incendi tremendi e cancellando ogni record storico di temperatura.

E' un effetto del global warming? Boh, forse, ma è soprattutto figlio di quel "mal di anticiclone" che affligge l'Europa da ormai un trentennio e che, rispetto agli States, ci fa vivere in una sorta di mondo ovattato, dove la natura fatica a trovare sfogo con tutti i suoi estremi, tanto da farci credere che la normalità sia questa, cioè caratterizzata da un tempo molto piatto, quasi artificiale. Il dinamismo atmosferico degli States e del Canada non è nemmeno concepibile agli occhi di un europeo, ancor più dei popoli del Mediterraneo.

IN SINTESI: dal 26 aprile a fine mese tempo buono ovunque e caldo, a tratti qualche infiltrazione di aria fresca in Adriatico e isolati temporali pomeridiani in Appennino, per il resto poco o nulla da segnalare, fintanto che i modelli continueranno a prevedere la dittatura dell'anticiclone alle nostre latitudini.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum