Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Anticiclone un po' in crisi, tempo più DINAMICO in arrivo sull'Europa?

La stasi atmosferica quasi completa che ha caratterizzato questo primo scorcio d'inverno meteorologico, dovrebbe in seguito lasciare spazio ad un progressivo cedimento di pressione e geopotenziale che spianerà la strada all'ingresso di alcuni sistemi frontali sul bacino del Mediterraneo. Ecco la possibile evoluzione atmosferica per la fine della seconda e la terza decade dicembrina.

Fantameteo 15gg - 12 Dicembre 2013, ore 15.20

L'esordio di questo primo scorcio di stagione invernale, è stato quasi esclusivamente improntato ad una stasi anticiclonica assoluta ma i segnali in merito ad un possibile nuovo cambio di circolazione entro il prossimo futuro, si fanno più concreti. Dopo aver persistito per qualche giorno assai compatte ed arricciate sul comparto atlantico settentrionale, le masse d'aria fredda legate ad un attivo Vortice Polare, dovrebbero concedere qualche ondulazione in più anche per i settori posti alle medie latitudini, lasciando così campo libero al transito di alcuni sistemi perturbati in un contesto via via più fresco.

Questo quadro è quanto emerge attualmente dalla media Ensemble di GFS e di Reading entro i prossimi 10-15 giorni. Scendendo maggiormente nel dettaglio, molti dei clusters di previsione pongono l'accento su un progressivo indebolimento dell'anticiclone già nel corso di questo week-end, preludio ad un cedimento strutturale assai più organizzato entro la prossima settimana.

Quali conseguenze sulla circolazione media europea ed italiana?

L'avvio di una nuova fase atmosferica più dinamica, non prelude necessariamente all'arrivo del gran freddo. Specialmente in situazioni come queste, dove il cambiamento del tempo pare provenire da ovest, legato quindi a dinamiche zonali piuttosto che dinamiche gelide di natura retrograda, l'arrivo di freddo eccessivo e di nevicate a quote pianeggianti sarà inizialmente scongiurato. Su molte aree del Paese il tipo di tempo che si prospetta a cavallo tra la seconda e la terza decade dicembrina, potrebbe in effetti somigliare ad un prolungamento autunnale piuttosto che ad una vera e propria "crisi" atmosferica dal sapore invernale.

In questo mese di grande anticiclone tuttavia, avere a disposizione il ritorno della pioggia, e con essa un certo dinamismo atmosferico, costituisce già un tassello importante per eventuali sviluppi invernali futuri. Il forte raffreddamento stratosferico in atto in queste ore al di sopra del Polo Nord geografico, pare avere alcune difficoltà a trasmettersi in troposfera in modo così irruento come era prospettato inizialmente. Dinamiche "displacement" del Vortice Polare potrebbero costituire una forzante chiave, in grado di operare una modifica dell'assetto barico previsto sul continente entro la fine dell'anno.

Sintesi previsionale da venerdì 20 dicembre e domenica 22: l'Italia e l'Europa verranno interessate dal passaggio di un sistema frontale di natura atlantica con piogge diffuse da nord a sud, in progressione da occidente verso oriente. Il quadro termico previsto sull'Italia sarà votato alle temperature generalmente non fredde ma sarebbero comunque garantite delle nevicate sulle Alpi e sulle cime più alte degli Appennini.

Sintesi previsionale da lunedì 23 a sabato 28: molti cluster di previsione propendono per una moderata attività ciclonica di stampo atlantico sull'Italia. In questo contesto le precipitazioni e gli addensamenti più consistenti andrebbero interessando i settori tirrenici dello stivale, con precipitazioni più frequenti sulle regioni centrali e settentrionali italiane. Da valutare l'avvio di un graduale calo delle temperature sino a valori in media o leggermente al di sotto di essa.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.07: A30 Caserta-Salerno

blocco vento-forte

Tratto chiuso causa vento forte nel tratto compreso tra Palma Campania e Nocera Pagani (Km. 40) i..…

h 19.07: A1 Firenze-Roma

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Allacciamento A24 Roma-Teramo (Km. 561,7) e Allacciamento Dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum