Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

A fine mese SECONDO ROUND per l'inverno?

Vedremo se la configurazione barica che andrà delineandosi sull'Europa nei prossimi giorni tenderà a persistere sino alla fine del mese.

Fantameteo 15gg - 17 Novembre 2008, ore 15.17

Quando l'aratro traccia il suo solco è difficile che non lasci il segno e che quel solco non venga poi sfruttato a lungo. Il nostro aratro sarà la corrente a getto, più propensa che mai a compiere una curva parabolica a tutta velocità nel centro del Mediterraneo spazzando via l'autunno e regalando a tutti il primo vero assaggio d'inverno. Il tutto avverrà nel week-end 22-23 novembre. Ne abbiamo già parlato diffusamente oggi con diversi articoli. Ora è arrivato il momento di capire cosa avverrà dopo il tracciamento del percorso. Si tratterà di un solco profondo e non basterà un colpo di spugna dell'anticiclone per liberarsene. Sembra anzi che il sentiero possa rimanere aperto e percorribile da altri impulsi freddi prima che il novembre ceda il testimone al dicembre. Si tratterà forse di impulsi meno spettacolari e violenti rispetto a quello a cui assisteremo in coincidenza del prossimo week-end e peraltro non inusuale in questo periodo della stagione, ma anche le nuove saccature potrebbero comunque dire la loro nell'area mediterranea con tanto di piogge e nevicate. Intanto resta proprio da capire come reagirà il nostro Mediterraneo ad una simile bordata gelida. I modelli a nostra disposizione sono incerta: c'è chi vede depressioni fantasma nascere sul Tirreno, sfruttare la situazione portando addirittura neve a Roma, chi le vede sullo Jonio portare la neve in Puglia, chi invece non vede proprio nulla e poi, proprio tra fine novembre e i primi di dicembre, scorge l'abbraccio del Libeccio per tutti, una bella riscaldata ma anche tanta neve per le Alpi. In definitiva dunque situazione aperta a molte soluzioni e ben poca alta pressione nel nostro futuro, questo è già un elemento importante. Indubbiamente l'indice AO, cioè quello legato al vortice polare ci autorizza a sperare in una fase dinamica, che fa sempre bene alla qualità della nostra aria, certo la NAO propende solo per una lieve negatività, lieve ma sufficiente per non stare a guardare immersi in un tedioso campo anticiclonico. SINTESI da MARTEDI 25 novembre a MARTEDI 2 DICEMBRE 2008: martedì 25 novembre: passaggi nuvolosi lungo le Alpi con qualche nevicata a bassa quota sui crinali di confine, addensamenti anche su medio Adriatico e meridione con qualche rovescio, nevoso in Appennino oltre i 600-700m, altrove abbastanza soleggiato, ventoso e un po' freddo. mercoledì 26 novembre: stessa situazione con instabilità su medio Adriatico, meridione e nevicate portate da nord sulle vette alpine di confine, specie quelle altoatesine. Temperature stazionarie. Freddo moderato. giovedì 27 novembre: temporaneo miglioramento. venerdì 28 novembre: passaggi nuvolosi lungo la Penisola ma senza fenomeni di rilievo, più mite. sabato 29 novembre: arriva il Libeccio con nubi in aumento sul Tirreno e al nord, specie Liguria, Alpi e Triveneto, temperature in aumento al centro-sud, ancora nessun fenomeno di rilievo. domenica 30 novembre: peggioramento con piogge sulle pianure del nord e sulle centrali tirreniche, neve sulle Alpi oltre i 600-800m ad ovest ed oltre gli 800-1100m sui settori centro-orientali. Temperature in calo al nord-ovest, in lieve aumento sul nord-est e in Adriatico, stazionaria altrove. (Attendibilità bassa) lunedì 1 dicembre: depressione in formazione sul Tirreno, maltempo su tutta la Penisola, piogge al piano, neve sulle Alpi oltre i 700-1000m, in Appennino oltre i 1300-1500m, temperature in lieve calo al centro-sud. (Attendibilità bassa) martedì 2 dicembre: migliora al nord-ovest, ancora depressionario altrove con precipitazioni e nevicate in quota. (Attendibilità bassa)

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum