Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sei nell'anima...

I fenomeni atmosferici e la vita.

Editoriali - 10 Settembre 2015, ore 11.46

Diceva Oriana Fallaci che la democrazia non si regala ai popoli come fosse una scatola di cioccolatini, è un processo lungo e difficile, specie se ci si è confrontati con 40 anni di dittatura; con il tempo si potrebbe affermare qualcosa di simile, perchè i momenti concessi all'esplosione della "fantasia" atmosferica nella nostra vita, comandata essenzialmente dagli anticicloni, non garantiscono poi situazioni perturbate "democratiche" che giovino necessariamente al territorio; anzi, questo sfogo irrefrenabile dopo mesi di oppressione, spesso coincide con manifestazioni violente, peraltro favorite da un comportamento scellerato dell'uomo.

Eppure, proprio in quei momenti, scatta la scintilla che ti fa entrare nell'anima il cielo e i suoi spettacolari fenomeni. 

Come si può dimenticare una nube a mensola nera come l'inchiostro che scivola furtiva sul tuo pezzo di cielo, come si può non lasciare per sempre dentro di noi il ricordo di quel tuono fragoroso che ha spezzato l'assedio della calura dopo tante notti insonni, quel vagare per strada in inverno, sotto il cielo grigio, aspettando di veder cadere il primo fiocco di neve; impossibile non fermare l'immagine di quella nebbia così fitta, ma così fitta, che ha cancellato non solo il tuo quartiere, ma la casa del vicino, le luci del supermarket sotto casa, e soffocato la luce del tuo lampione con una densità che non ti ricordavi da tempo immemorabile o che forse non avevi mai notato.

E quella volta che il vento non ti faceva scendere dall'auto e ululava inquietante, vivo e pulsante come se volessi dirti qualcosa di più sul mistero della vita; l'hai fermata o no quell'immagine di tuo figlio che cercava di liberare il vialetto d'ingresso di casa dalla neve e non ci riusciva perchè veniva così fitta da ricoprire tutto in pochi secondi? E quella volta che hai visto cadere l'ultimo fiocco nella pioggia alla fine di un inverno, non è forse un segno che non passa mai?

E' davvero sospeso il conto con l'atmosfera, finchè vivrai ti aspetti qualcosa da fissare nell'anima per sempre, e nonostante la dittatura degli anticicloni, qualche volta l'effetto cascata nei temporali tornerà ancora ad allietare qualche pomeriggio non proprio incoraggiante, la grandine batterà ancora sul davanzale, la neve si poggerà sul parabrezza della tua auto; quando pioverà ci sarà sempre il contadino contento e quello scontento perchè sulla sua terra non sono cadute che poche gocce, quando avrai organizzato un barbecue all'aperto magari ti arrabbierai perchè la pioggia te l'ha rovinato, ma le emozioni che ti darà la troposfera le porterai nell'anima per sempre, fisse, immobili, come segno che non solo non passa, ma non si cancella mai.

Non esiste democrazia per il tempo, va preso e amato per quello che ci dà e che è. E non "lasciamo andare i giorni" dunque, viviamoli!


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum